27 marzo 2013

MARO', SBAGLI - OMISSIONI - FARSA

Ed eccoci ancora ai marò, i due soldati Italiani detenuti (ancora)  in India, dopo il voltafaccia del nostro Governo (farsa, al limite del tragicomico).  I Fatti,, i due millitari in Italia per una licenza!!, 30 gg., dovuto alle elezioni nel nostro paese, dopo un accordo, non scritto, ma fatto di assicurazione, parola data dal Ministero e dal nostro Ambasciatore a Delhi, questa volta anche senza aver dovuto pagare la cauzione come avvenuto con il primo viaggio rientro in Patria. 
E' successo che a sorpreso il Governo una settimana circa dal rientro dava notizia della decisione delle nostre Autorità a non farli rientrare in India e che tutta la questione sarebbe stata risolta in Italia forte del Diritto Internazionale e forse?? dell'aiuto di autorità Internazionali???? non si sa, sta il fatto che tutto è iniziato così e tutto è finito come un film comico, e cioè retromarcia immediata dell'Italia dopo l'ira del Governo Indiano con minaccia verbale di vietare addirittura il rientro in Patria del nostro Ambasciatore,( cosa mai avvenuto in altre occasioni anche peggiori nel mondo con tutte le altre nazioni).
Chissà cosa è veramente avvenuto ma sta di fatto che il Governo incalzato dagli altri partiti in Parlamento ne chiedevano la sua presenza in quella Autorevole Sede e dare le spiegazioni sul caso con relativi perchè e per come di quanto successo. E qui si è consumato il tutto, il Ministro Terzi diceva addirittura che i due sono stati fatti rientrare in India contro la sua volontà dichiarando LE SUE DIMISSIONI DAL GOVERNO, IL MINISTRO DELLA DIFESA ATTACCAVA L'EX (oramai) MINISTRO DEGLI ESTERI, il Parlamento giustamente andava su tutte le furie chiedendo la presenza del Primo Ministro Monti, il Presidente della Repubblica su tutte le furie per il modo di dare le dimissioni in Parlamento e non prima di aver avvisato il Colle, il sindaco di Bari dava notizia di una telefonata del Presidente del Consiglio Monti il quale gli intimava di non intervenire in nessun modo verso i familiare e di uno dei militari (che non voleva fare rientro), per cui la conferma che i due sono rientrati sì ma contro la loro volontà ma per ordine Superiore del Governo e come militari Puri, Giusti attaccati al Valore della Patria, dell'essere militari e della parola data da militari e uomini Italiani verso uno Stato e cittadini stranieri (perciò onore a loro).
Questa è la verità sulle menti dotti (come scritta in altra occasione) dei nostri politici e tecnici Internazionali, MA LA VERITA' E' CHE COSTORO NON SANNO COME MUOVERSI, COSA FARE, NON CONOSCONO LA LEGISLAZIONE INTERNAZIONALE (e personalmente lo posso provare perchè subito sulle mie spalle). 
MA COME SI FA?????? AD AVERE GENTE COSI'?? QUALI GARANZIE POSSONO AVERE I NOSTRI CITTADINI? E BADATE BENE, ANCHE NELLA TRAGICITA' DEL CASO I DUE MARO' ALMENO SONO ASSISTITI, bene, male???? PENSATE AI 3.000 CITTADINI CIVILI, PRIVATI  ARRESTATI (sequestrati il più delle volte ingiustamente) NEL MONDO, ABBANDONATI AL LORO DESTINO, COSTRETTI A VITA DI STENTI CHE IN ITALIA NEANCHE GLI ANIMALI (lì dovrebbe andare l'inviato di Striscia la Notizia (Paolo Stoppa, l'amico degli animali)  a fare servizi e far vedere realmente la vita che fanno, lì maggiormente dovrebbe andare la signora ex ministro BRAMBILLA  a vedere morire i nostri cittadini, perchè di questo si tratta realmente, genitori in Italia abbandonati e non assistiti  e non avere nessuna notizia dato che LE ALTE MENTI, DOTTI del Ministero e Ambasciate e Consolato se ne sbattono i coglioni (scusate il termine) perchè per loro se arrestati sono colpevoli e perchè non sono rimasti a casa loro,  perchè loro non hanno tempo da perdere, COME SE I DIRITTI DEI CITTADINI SIA UN QUALCOSA CHE DIPENDA DALLE LORO VOLOTA' a costoro io dico SIETE SOLO DEGLI IMBECILLI CHE VIOLANO TUTTI I GIORNI E OGNI MOMENTO I DIRITTI E LE LEGGI CHE DOVREBBERO GARANTIRE E AMMINISTRARE PER I CITTADININI, PER LA PATRIA E PER LORO STESSI..
HO SEMPRE DETTO A RAGION VEDUTA CHE TUTTA QUESTA FACCENDA IO L'AVREI RISOLTA SUBITO E SICURAMENTE IN MODO DIVERSO.
APPENA POSSIBILE PUBBLICO LINK DI GIORNALI. Giovanni Falcone

Nessun commento: