16 giugno 2012

ITALAINI DETENUTI ALL'ESTERO

http://www.italiachiamaitalia.it/articoli/detalles/7836/ItalianiOallEestero%20OappelloOPdLOperOChicoOFortiOdetenutoOinOFlorida.html


15-06-2012 | 11:30:50‘Proprio oggi cadono 12 anni dalla sentenza di condanna’

Italiani all’estero, appello PdL per Chico Forti detenuto in Florida

‘Da tempo i familiari di Chico Forti si battono per la riapertura del caso, sostenuti in tutta Italia da un vasto e crescente movimento d'opinione’


"Il governo italiano deve porre in essere le giuste azioni per garantire adeguata assistenza a Chico Forti, il nostro connazionale rinchiuso in un carcere di massima sicurezza della Florida in seguito a una condanna all'ergastolo comminatagli da un giudice di Miami". E' quanto chiede il deputato Pdl Michele Scandroglio, in un'interrogazione rivolta al ministro degli Affari Esteri, Giulio Terzi di Sant'Agata, e sottoscritta da altri parlamentari, tra cui anche l’ex ministro Renato Brunetta.

"Proprio oggi - dichiara Scandroglio illustrando la sua iniziativa - cadono 12 anni dalla sentenza di condanna di Chico Forti, datata 15 giugno 2000 e giunta in seguito a un iter processuale durato soltanto 25 giorni. Nel corso di questi 12 anni sono stati presentati cinque appelli per la revisione del processo, ma tutti sono stati rifiutati dalle varie Corti, senza motivazione né opinione. Eppure - prosegue il deputato - la richiesta di revisione è basata su un'ampia documentazione probatoria, dalla quale sembrano emergere lacune e contraddizioni in ordine alle indagini che hanno portato alla condanna. Chico Forti, come si può leggere sul suo sito, ‘non chiede pietà, non chiede nessuna grazia, chiede solo di poter essere giudicato sulla base dei fatti, sulla base di prove, in poche parole vuole solo avere un processo giusto'. Da tempo i familiari di Chico Forti si battono per la riapertura del caso, sostenuti in tutta Italia da un vasto e crescente movimento d'opinione".

8 commenti:

Giovanni Falcone ha detto...

E tutti gli altri Italiani detenuti all'estero chi ci pensa?? sempre figli e figliastri, i Diritti, la Giustizia, la dignità umana dovrebbe essere per tutti e non solo di una parte altrimenti giustamente si pensa a una presa di parte chissà perchè!!! sono circa 3.000 gli italiani in queste condizioni e i politici dovrebbero pensare a fare delle Leggi ad hoc ma per tutti. Ci sono famiglie che non hanno soldi, non sanno come dimenarsi in queste cose, non hanno amicizie altolocate e ALLORA???? DEVONO MORIRE?????
COSTITUZIONE ITALIANA
L'articolo 3 della Costituzione Italiana recita:
Tutti i cittadini hanno pari dignita' sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la liberta' e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Anonimo ha detto...

Che i Diritti, la Giustizia, la dignità umana dovrebbe essere per tutti giustissimo. Ma posso assicurare che Chico Forti non ha amicizie altolocate. Ci sono voluti anni e anni tra parenti e amici di sempre. Noi ci battiamo per la causa di Chico Forti da diversi anni sul web. Quello che oggi sta accadendo non è altro che frutto del nostro tamtam mediatico. Io faccio parte dei sostenitori in merito. Ho passato e passo intere giornate per divulgare trovare notizie etc, e come me altri. Quindi ora leggere che la famiglia ha amici altolocate non mi sembra giusto così come non è vero che sono benestanti, la famiglia Forti è una semplice famiglia. E da questa vicenda ha solo perso. Vi prego prima di scrivere cose del genere di documentarsi in merito. Perchè la fatica è stata tanta, Grazie
Magda
sostenitrice di Chico Forti

Anonimo ha detto...

Che i Diritti, la Giustizia, la dignità umana dovrebbe essere per tutti giustissimo. Ma posso assicurare che Chico Forti non ha amicizie altolocate. Ci sono voluti anni e anni tra parenti e amici di sempre. Noi ci battiamo per la causa di Chico Forti da diversi anni sul web. Quello che oggi sta accadendo non è altro che frutto del nostro tamtam mediatico. Io faccio parte dei sostenitori in merito. Ho passato e passo intere giornate per divulgare trovare notizie etc, e come me altri. Quindi ora leggere che la famiglia ha amici altolocate non mi sembra giusto così come non è vero che sono benestanti, la famiglia Forti è una semplice famiglia. E da questa vicenda ha solo perso. Vi prego prima di scrivere cose del genere di documentarsi in merito. Perchè la fatica è stata tanta, Grazie
Magda
sostenitrice di Chico Forti

Anonimo ha detto...

ps: Dimenticavo .....sono passati oltre 12 anni ....giusto per chiarezza
Magda

Giovanni Falcone ha detto...

Cara magda anche io ho sostenuto la causa e a suo tempo ho scritto a chico che mi ha risposto, vedi la mia non era una posizione avversa a Cicho il mio era un discorso generale, io ho lottato per mio figlio e in ogni occasione l'ho fatto per tutti gli altri ho sempre detto e scritto per lui e per tutti, anche negli incontri con le Istituzioni. Ho sempre detoo guai a farne una questione personale altrimenti non si arriva da nessuna parte. Sono 3000 e non tutti hanno un seguito solo pochissimi e gli altri DEVONO MORIRE?? Io non me la sento di fare questo l'unione farebbe la forza ma ognuno naviga a vista sua IO NON L'ho mai fatto e non lo faro'. C'e anche il caso LO PORTO in America e nessuno ne ha parlato in trasmissioni tv io parlavo di tutti guardati i filmati articoli e commenti in tutto il sito Sun dall'inizio. Falcone Giovanni

Anonimo ha detto...

Ho iniziato con una premessa: GIUSTO CHE LA LEGGE VALE PER TUTTI.Le mie energie ora le sto mettendo per Chico ma una volta libero (perchè sono sicura lo sarà presto) credo che a lui non dispiacerà se usiamo le pagine per altri casi come ad esempio vedo qui quello di Tommaso e Elisabetta causa che noi già sosteniamo in qualche modo.
Magda

Anonimo ha detto...

Ce ne sono tanti casi ma sembra che si parli sempre dei soliti

Giovanni Falcone ha detto...

Io anche durante il caso di mio figlio mi sono sempre occupato e battuto per tutti e nessuno mi può smentire che sono stato e lo sono ancora adesso che potrei starmene tranquillo e beato. Comunque non serve a nulla parlare e non cambierà e succederà mai nulla fino a che ci saranno questi campanilismi, MI DISPIACE PER I RAGAZZI CHE SOFFRONO Lì IN QUEI POSTI MALEDETTI.... ciao arrivederci a tutti Giovanni Falcone...