1 aprile 2012

Daniele PIERETTO arrestato a Bali in Indonesia.

Ancora un Italiani arrestato astato nel mondo, e la saga continua. Ci sarà l'interessamento delle nostre Autorità? per aiutare il nostro cittadino? ci sarà l'aiuto alla famiglia in Italia?, speriamo, speriamo che questo nuovo governo si muova diversamente di tutti gli altri nel passato. Sapete, perchè da sempre lo scrivo, le sofferenze dei familiari in Italia, la distanza, la lingua, l'autoritarismo di quelle Autorità, non dimenticate la storia di Juri da me tanto scritto ed è proprio la sorella di Juri che mi ha contattato pochi minuti fa portandomi a conoscenza di quanto accaduto. Domani speriamo di contattare i familiari. Di seguito il link dell'articolo del Secolo XIX  di ieri 31 marzo, cioè ieri. Io non so se sia vero il fatto che gli è stato trovato addosso la droga, conoscendo i metodi di quelle polizie qualche dubbio mi rimane, però lo sapete, la mia lotta è sempre stata per la salvaguardia dei Diritti Civili e Umani al di là dell'innocenza e colpevolezza, non sta a me giudicare così come fece Cristo con la Maddalena (visto che siamo nei giorni di Pasqua) "io non ti condanno, va e non peccare più" ....
http://www.ilsecoloxix.it/p/mondo/2012/03/31/APwdyKDC-droga_italiano_arrestato.shtml#axzz1qoSrQanp

Genova - Daniele Pierretto, 33 anni, è stato arrestato a Bali dopo essere stato fermato all’aeroporto con un chilo e mezzo di marijuana. In base alle leggi indonesiane, particolarmente severe in merito ai narcotici, chi trasporta più di un chilogrammo di marijuana è tecnicamente punibile con la morte, ma casi analoghi sono stati puniti con pene detentive lunghe.

Leggi l'articolo completo: Droga - Bali, italiano arrestato per droga| mondo| Il SecoloXIX 


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Giovanni sento che veramente Lei è un riferimento importante per chi si trova in queste situazioni...
Prego perchè continui sempre con questa tenacia a portare avanti questo blog,perchè non Le venga mai meno questo spirito combattivo a difesa dei più deboli e lontani, innocenti o colpevoli che siano e che l'incessante disponibilità che offre a parenti ed amici delle vittime sia un effettivo aiuto per loro...
Auguro di cuore una Buona Pasqua a Lei ed Angelo..
un abbraccio
emanuela

Giovanni Falcone ha detto...

grazie Emanuela, un abbraccio e auguri anche a Te e tuoi cari, spero vederci qua giù?????