17 ottobre 2011

FILIPPINE, PRETE ITALIANO UCCISO DOPO MESSA

da  http://www.leggo.it       Lunedì 17 Ottobre 2011 - 09:02



SHANGHAI - Un missionario italiano, padre Fausto Tentorio di 59 anni, della provincia di Lecco, da oltre 30 anni nelle Filippine, è stato ucciso stamani da un sicario con il volto coperto da un casco, dinanzi alla sua parrocchia di Arakan, a North Cotabato nell'isola filippina di Mindanao. Il sacerdote aveva da poco finito di dire messa e stava per entrare nella sua auto per recarsi, come ogni lunedì, alla riunione del presbiterio di Kidapawan, quando gli si è avvicinato l'uomo che gli ha sparato con la pistola, colpendolo alla testa e alla schiena. Secondo il racconto alla polizia dei fedeli che si trovavano nel convento, ......................OMISSIS...................................................

Ancora una volta la crudeltà degli uomini si abbatte su una persona che aveva fatto della sua vita il dare agli altri, Ultimo tra gli Ultimi, come vuole Cristo. Un santo Italiano come altri che hanno dato la loro vita in egual misura e tantissimi altri ancora nel mondo nonostante tutto, per aiutare e portare la Parola del Signore.
E non posso non pensare ai tantissimi preti in Italia che fanno del loro status un modo per mettersi sopra tutti, pensare solo al loro benessere personale, accrescere le loro ricchezze e posizione nella società, (alla faccio di tutto quello che dice il Papa ogni domenica) aspettare solo e comunque che siano i fedeli ad andare da loro a chiedere, mai una volta nella loro vita hanno messo la loro spalla sotto la croce di chi soffre "altro che Cireneo" fare della Bibbia, Vangeli dei giornalini da tenere sul comodino.  Essere Preti sì, ma mi chiedo: c'è mai stato un momento nella loro vita che hanno fatto veramente il Prete? solo per un attimo!!!!.
Giovanni Falcone

Nessun commento: