24 luglio 2011

India: giovani italiani condannati all'ergastolo

http://wwww.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/07/23/visualizza_new.html_782289969.html
http://wwww.ansa.it/ 23 luglio, 21:23
.....................................omississ.........................................
SFOGO MADRE CONDANNATO, STATO CI TUTELI - ''Non ti preoccupare mamma, questo e' solo il primo round, ne seguiranno altri e riusciremo a dimostrare la nostra innocenza''. Sono le parole sussurrate alla madre da Tomaso Bruno, il giovane ligure condannato all'ergastolo dal tribunale indiano di Varanasi insieme alla torinese Elisabetta Boncompagni per la morte, nel febbraio dello scorso anno, dell'amico Francesco Montis. ''Sono forte come una roccia - ha aggiunto - lo devono sapere tutti''. In aula, al momento della lettura della sentenza, oltre a Marina Maurizio, la madre di Tomaso, c'erano anche il padre Euro Bruno, l'avvocato della difesa e il funzionario dell'Ambasciata Cesare Biller. ''Tomaso era preparato perche' in questi mesi - racconta la madre da Varanasi - ha visto tante persone essere condannate per fatti che non hanno commesso. Non e' possibile che due italiani vengano condannati in questo modo. Dobbiamo essere tutelati dalle nostre istituzioni e dallo Stato perche' quello che e' capitato a Tomaso ed Elisabetta puo' capitare a chiunque viaggi in questi Paesi. Al nostro rientro in Italia studieremo cosa fare, ci dobbiamo mettere subito al lavoro con gli avvocati per preparare al meglio il ricorso in appello all'Alta Corte. Domani andremo a trovare i ragazzi in carcere, mercoledi' saremo nella capitale a Delhi per incontrare i funzionari dell'Ambasciata e quindi gli avvocati della difesa. Rientreremo in Italia alla fine della prossima settimana''.

1 commento:

samy ha detto...

cosa possiamo fare per aiutarli??magari una petizione?