25 giugno 2011

ESTATE 2011

E’ estate di nuovo, 2011 tante cose sono cambiate nel mondo e nel nostro paese, in tutti i campi, economico-finanziario, lavoro, politico, religioso, culturale e chi più ne ha ne metta, una sola cosa è rimasta “purtroppo” uguale nel tempo, da decenni, la problematica Giuridica e dei Diritti Umani violati, quella degli Italiani Detenuti all’Estero, dimenticati dal proprio paese, dalle proprie Istituzioni e questa cos’è Democrazia? Non direi, può un padre abbandonare il figlio al proprio destino? Magari anche a morte, come successo purtroppo? “vs Mancuso, Christoff Hohenlohe, Renda etc.” NO, EPPURE IL NOSTRO STATO, LA NOSTRA CARA AMATA ITALIA lo fa, con disinteresse, spensieratezza e menefreghismo che ha dell’incredibile.
E FU SERA E FU MATTINO in tutti questi decenni dall’emanazione di Leggi e Convenzioni Internazionali che trattano e dovrebbero salvaguardare tutti i cittadini degli Stati firmatari delle summenzionate Convenzioni e Leggi, Palazzi sontuosi e con schiere di impiegati “che percepiscono fior di stipendi” che dovrebbero controllare il rispetto delle stesse. Centinaia le Interrogazioni Parlamentari presentate nel tempo con ore e ore di dibattiti in Parlamento, tutti concordi sul da fare, tutti inorriditi a quanto rappresentato dai firmatari delle Interrogazioni, eppure tutte le volte nessuno sapeva “almeno così hanno sempre detto” e tutti d'accordi a far cambiare le cose. E FU SERA E FU MATTINA ma nulla è mai cambiato ogni qualvolta se ne parla nessuno ne sa niente che faccia tosta.
Intanto i nostri cari familiari e concittadini continuano ad essere sequestrati e ricattati, loro lo chiamano arresto, i familiari a casa ricattati da avvocati e personaggi vari senza scrupoli, per avere una visita in carcere dalle nostre autorità bisogna anche fare scioperi della fame “come ho fatto io”.
E FU SERA E FU MATTINO e ti accorgi che non riesci neanche a poter parlare al telefono con chi detenuto in carcere dall’altro capo del mondo, e allora ancora scioperi della fame per avere questo Diritto sancito nelle summenzionate Leggi e Convenzioni, che paradossalmente qualche dirigente ti dice che non ne hai diritto perché non previsto dal Diritto Internazionale, cosa che ho saputo smontare.
E FU SERA E FU MATTINO, chiedi aiuto alla stampa e media, pensi che sacrificheranno un po’ del loro nobile tempo dedicato a gossip, storie di uomini e donne, isola dei famosi, grande fratello in cui va di scena la non cultura di questi esseri, politica che ci viene propinata in tutte le salse e studi i cui conduttori sono sempre più asserviti a questo o quel partito, tutti uguali, NESSUNO SI E’ MAI VOLUTO INTERESSARE A QUESTE STORIE, politici e giornalisti che prontamente si ergono a giudici difensori per quanto successo in Italia a stranieri ma che nulla fanno per i cittadini che li hanno votati b…………
E FU SERA E FU MATTINA e anche quest’ anno con l’arrivo dell’estate si ripropone il problema degli animali abbandonati, che tanto addolora anche Noi, dibattiti, emanazioni di Leggi e Circolari per arginare il problema, soldi “tanti” spesi per questo, albergo per animali, alberghi aperti agli animali, pubblicizzati, ma poi ci si accorge che questi stessi alberghi rifiutano l’ingresso e permanenza ai diversamenti abili, persone, esseri umani, è la vita che non dovrebbe essere ma che è, purtroppo.
E FU SERA E FU MATTINA e Noi siamo ancora qua a dannarci e disperarci nella più totale indifferenza e menefreghismo di chi dovrebbe ma che non c’è!!!!!!!!!!!!!
E FU SERA E FU MATTINO speriamo che qualcosa cambia ma onestamente non credo.
E FU SERA E FU MATTINO o Signore intercedi con i tuoi operatori??? che pensano ad altro tranne che al mandato avuto, questo nonostante Tu hai detto: Mt 25,35-36 Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi.
E FU SERA E FU MATTINO voglio riproporVi lo spot pubblicitario da me fatto preparare per l’estate 2009 “per non dimenticarli” dedicato a tutti i cittadini italiani detenuti all’estero:
E FU SERA E FU MATTINO, un caro saluto a tutti nella speranza che il domani sia migliore e che gli Italiani che si trovano ancora detenuti all’estero possano al più presto far ritorno a casa dai propri cari o in carceri italiani a finire di scontare la pena in modo umano e con la salvaguardia di tutti i Diritti.
Che il Parlamento si adoperi a pieno per questi casi ponendo in essere ogni azione appropriata.
E FU SERA E FU MATTINO, Genesi 6,5-6 Il Signore vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che ogni disegno concepito dal loro cuore non era altro che male. E il Signore si pentì di aver fatto l'uomo sulla terra e se ne addolorò in cuor suo.
P.S. alcune delle persone del video sono ritornati a casa e risolto la propria questione giudiziaria, come Angelo, Assolto in Appello con formula piena per non aver commesso il fatto e addirittura con il rigetto del ricorso presentato dall’accusa alla Sentenza di Assoluzione.

Nessun commento: