2 aprile 2011

Problema immigrati.

Il problema degli immigrati è vecchio e immancabilmente torna alla ribalta, oggi purtroppo per la guerra civile  nei loro paesi, guerra per la libertà.
Vecchio è il problema degli Italiani detenuti all'estero e dimenticati, mai risolto, o meglio mai preso in considerazione dal nostro caro amato Parlamento tutto, così che i nostri figli, padri, madri, familiari e amici marciscono in carceri nel mondo dove in molti casi a paragone le porcillaie da noi sono ville, almeno queste sono sotto lo stretto controllo delle ASL, Nas, animalisti, ambientalisti e da Striscia la notizia, che dire i maiali da noi sono più protetti dei nostri cari detenuti in condizioni disumane, con violazioni gravissime dei Diritti Civili e Umani e tutti tacciono, CHE VERGOGNA.
Questa sera i TG hanno fatto vedere scene di protesta degli immigrati per come sono trattati e dico sempre proteste giuste perchè i Diritti Umani devono essere rispettati, il problema è che per contro per  i nostri a casa loro e ovunque nulla si fa, sdegno, vergogna, sottosegretari, sindaci che si dimettono, in Parlamento ci si azzuffa, che bello vederli battersi così per i Diritti Umani e pensare che a Noi basterebbe solo un seduta parlamentare a Camere unite per occuparsi degli Italiani detenuti all'estero anche solo 1 ora.
Quanti soldi si spendono e noi ridotti alla miseria.
Un grazie lo voglio sempre lanciare a Santa Madre Chiesa anch'Essa sempre pronta a pubblicizarsi e offrirsi per aiutare, tanto poi i soldi li tira fuori sempre lo Stato Italia, come dire escono dalla porta e entrano dalla finestra, (oltre 4.000 miliardi l'anno). Per Noi neanche una preghiera, anzi, astio, rancori, veleni, neanche ci guardano e pensare che Cristo ha predicato altro, tutto l'incontrario del loro comportamento, esseri immondi e demoni, pensate che avevo l'amicizia su facebook con un alto prelato che occupa una posizione importantissima nella Chiesa, pochi messaggi intercorsi per miei altri impegni, ma quando è arrivato nei loro Palazzi a Roma una mia denuncia sui fatti di cui ho sempre parlato e il prelato era negli indirizzi, la sua amicizia è sparita d'incanto.
Insomma si sono comportati come sanno fare meglio, SILENZIO e finta di non sapere, lo stesso hanno fatto con la pedofilia, ma prima o poi anche questo muro crollerà come quello appunto sulla pedofilia. Intanto il rancore nella gente cresce e sempre di più sono coloro che si allontanano dalla Chiesa, quando dureranno ancora?????????
Giovanni Falcone

1 commento:

Anonimo ha detto...

britel graziato dal re....ole......