11 marzo 2011

RAI INTERNATIONAL del 10.3.2011 "italiani detenuti all'estero"

http://www.international.rai.it/raitalia.tv/programma.php?tipo=tv&id_istanza=5312
Sopra il link della trasmissione del 10 marzo alla quale ho partecipato sul tema scottante:
italiani detenuti all'estero"
Come sempre le contraddizioni sono tante, io continuo a chiedere, inutilmente purtroppo, di avere una trasmissione che mi dia tempo, tanto tempo per poter trattare seriamente questo problema, in modo chiaro una volta per tutte, con dati precisi e anche testimonianze.
Ma caso strano questo non è avvenuto fino ad oggi e penso sia difficile che avverrà, ci sono anche altri familiari che chiedono questo, ma nulla.
Il mio pensiero e il vostro vada ai tanti nostri figli abbandonati, sequestrati, torturati nelle carceri del mondo cosiddetto Civile e Globalizzato.
Non posso neanche chiedere preghiere perchè come denunciato anche da parte della Chiesa c'è silenzio a assenza come ha dimostrato in modo inequivocabile, e che tutt'ora continua, da parte del prete del mio paese e suo vescovo superiore e poi il vescovo superiore del vescovo, il cardinale superiore del vescovo e il Papa superiore del cardinale, badate, tutto documentato e sempre denunciato in tv, radio, giornali locali e nazionali e a tutto ciò è sempre seguito un assordante silenzio, come purtroppo e usanza della chiesa............
Giovanni Falcone

2 commenti:

Annalisa Melandri ha detto...

Un abbraccio forte a te a ai ragazzi. Ci vuole tanta forza e tanto coraggio, ma la lotta é anche per gli altri che verranno.

Giovanni Falcone ha detto...

Io oggi guardo il passato di mio figlio e Simone, non dimenticando gli altri che purtroppo sono rimasti in quei luoghi maledetti costretti a torture inverosimili grazie al disinteresse e menefreghismo del nostro Parlamento, ma anche del Quirinale.
Ciò non toglie il mio interesse e lotta per il futuro per quelli che purtroppo ci cascheranno ancora...