26 novembre 2010

Manager italiano condannato in Kazakistan Trovato con l'hashish, deve scontare 6 anni


http://www.fuoriluogo.it/sito/home/mappamondo/asia/kazakistan/manager-italiano-condannato-in-kazakistan-trovato-con-lhashish-deve-scontare-6-anni-#more

Ancora un caso, la lista si allunga giorno dopo giorno, Flavio Sidagni l'italiano arrestato ha ammesso che la droga trovata era per uso esclusivo personale, che gli ospiti hanno dichiarato che mai sono stati indotti da Flavio a consumarlo o che gli sia stata venduta, ma non è servito a nulla. Come al solito, da quello che si legge nell'articolo, sue dichiarazioni, gli sono stati negati i Diritti base delle Leggi Internazionali, non gli è stato fornito nè un avvocato e tantomeno un interprete, specie per il fatto che lui poteva rifiutare la perquisizione fatta in quelle condizioni, senza un mandato. Cose normali che succedono nel mondo a noi poveri Italiani.......
Giovanni Falcone

Nessun commento: