11 novembre 2010

Francia: caso Franceschi, il Pd chiede indagine conoscitiva su italiani detenuti all’estero

da www.ristretti.org Edizione di giovedì 11 novembre 2010

Era ora, il caso Franceschi e la battaglia portata avanti dalla madre coraggio signora Anna Cira Antignano, sta dando i suoi frutti, il P.D. ha chiesto una indagine conoscitiva sui nostri connazionali "figli" detenuti all'estero.
Ad annunciarlo è la senatrice Manuela Granaiola che precisa di aver ricevuto risposta di un orientamento positivo da parte della Commissione stessa.
ORA SPERIAMO CHE SI FACCIA LUCE SU TUTTE LE VICENDE, ANCHE RETROATTIVE, DATO CHE SI SONO VERIFICATI CASI SIMILI IN ALTRE PARTI DEL MONDO, MA ANCHE E SPECIALMENTE DI CHI HA SUBITO INGIUSTE DETENZIONI CON VIOLAZIONI DELLE PIU' BASILARI NORME DEI DIRITTI CIVILI E UMANI, SEMPRE VIOLATI CON ARROGANZA DAI "CARNEFICI" CON DISINTERESSE DELLE NOSTRE AUTORITA'. SONO DECENNI CHE TUTTO CIO' SI PERPETUA, NESSUNO MAI SI E' INTERESSATO SE NON CON DELLE INTERROGAZIONI PARLAMENTARI FINITE NEL DIMENTICATOIO, UN MODO COME UN'ALTRO PER FARSI UN PO' DI PUBBLICITA' E LAVARSI LA COSCIENZA, POTER DIRE INSOMMA UN DOMANI "IO C'ERO" IL MIO GRAZIE VA ALL'ONOREVOLE ZAMPARUTTI P.D.-RADICALI CHE E' ANDATO A VISITARE ANGELO IN INDIA E GLI ALTRI ITALIANI, MA ANCHE AI POCHI ALTRI PARLAMENTARI CHE NEL PASSATO HANNO FATTO LO STESSO.
Grazie a chi sta lavorando per questo, Giovanni Falcone
P.S. a tutti i politici e Autorità alle quali ho rappresentato il problema e dalle quali ancora aspetto una risposta, un invito a dar seguito alle mie richieste..........................................


1 commento:

Anonimo ha detto...

..... e adesso i fatti, speriamo al più presto.
Un saluto
Paola