25 settembre 2010

SPAGNA: DENUNCIO' MORTE CANI, ITALIANO RISCHIA 10 ANNI - ARRESTATO NEL 2007, E' ACCUSATO DI AGGRESSIONE A SINDACO CITTA'

Grazie all'amico Michele per la tempestiva informazione..............
(di Francesco Cerri)
(ANSA) - MADRID, 23 SET - Torna l'incubo spagnolo per
l'artista bolognese Simone Righi, 40 anni, arrestato nel 2007 a
Cadice durante una manifestazione di animalisti, che rischia ora
una condanna a più di 10 anni di carcere perchè accusato di
aggressione al sindaco della città Teofila Martinez e a un
assessore. Il processo si terrà il 4 ottobre, riferisce il
'Diario de Sevillà, il quotidiano della capitale andalusa.
La vicenda aveva suscitato emozione in Italia tre anni fa.
Righi, durante un viaggio in Spagna nel settembre 2007, aveva
affidato i suoi tre cani al canile El Refugio di Puerto Real, a
Cadice.
Quattro giorni dopo, tornando a riprenderli, il trauma: i
cani non c'erano più. Secondo il canile due erano fuggiti,
scrive il quotidiano andaluso, uno era morto, e il suo corpo era
in un congelatore. Sconvolto, Righi aveva sporto denuncia. Il 7
ottobre le associazioni animalisti di Cadice avevano organizzano
una manifestazione di protesta contro i maltrattamenti agli
animali, in particolare a El Refugio, finanziato da fondi
pubblici (il canile venne effettivamente chiuso il mese dopo).
Gli animi si scaldano quando compare il sindaco Martinez,
accolta da cori ostili e fischi. E da qui le versioni non
coincidono più. La procura di Cadice afferma che Righi avrebbe
cercato di aggredire il sindaco e il vicesindaco all'urbanismo
Ignacio Romani ma sarebbe stato fermato da una guardia del corpo
di Martinez. Poi, mentre veniva arrestato, avrebbe opposto
resistenza e aggredito quattro poliziotti. L'accusa, spiega il
'Diario de Sevillà, chiede quindi contro Righi 10 anni e 9
mesi: 4 e mezzo per la presunta tentata aggressione al sindaco,
altrettanti per quella al vicesindaco, il resto per le presunte
violenze ai poliziotti. Con lui sarà processata il 4 ottobre
anche una animalista spagnola, pure accusata di tentata
aggressione, ma alla consigliera comunale Carmen Obregon.
Righi ha sempre negato l'aggressione. Il suo avvocato
Ignacio Quintana Balonga, citato da El Diario de Cadix, contesta
anche che abbia resistito all'arresto e accusa le forze di
sicurezza di averlo fermato "in forma brutale". A Cadice
intanto si organizza una corrente di solidarietà con l'artista
bolognese. L'associazione animalista Prodean ha chiesto a tutti
i suoi simpatizzanti di assistere al processo. "Hanno chiesto
10 anni di carcere contro di lui!", tuona in un comunicato:
"Si, avete letto bene, 10 anni!".(ANSA).


Nessun commento: