1 settembre 2010

Sakineh Mohammadi Ashtiani, l'iraniana di 43 anni, condannata alla lapidazione per adulterio e omicidio


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2010/08/12/visualizza_new.html_1880640600.html Solidarietà per Sakineh condannata a morte dal regime Iraniano, solidarietà a tutto il popolo Iraniano con l'augurio che possano al più presto a riavere la porpria LIBERTA'

http://www.amnesty.it/flex/FixedPages/IT/appelliForm.php/L/IT/ca/216
Leader della repubblica Islamica
Ayatollah Sayed 'Ali Khamenei, The Office of the Supreme Leader
Islamic Republic Street - End of Shahid Keshvar Doust Street
Tehran, Islamic Republic of Iran
Email: info_leader@leader.ir;
via website: http://www.leader.ir/langs/en/index.php?p=letter (English);
http://www.leader.ir/langs/fa/index.php?p=letter ( Persian)

Eccellenza,
sono un simpatizzante di Amnesty International, l'Organizzazione internazionale che dal 1961 agisce in difesa dei diritti umani, ovunque nel mondo vengano violati.
La sollecito a non eseguire la condanna a morte di Sakineh Mohammadi Ashtiani per lapidazione o in qualsiasi altro modo.
Le chiedo di iniziare un riesame approfondito del caso di Sakineh Mohammadi Ashtiani.
La sollecito a vietare la lapidazione, emanando una legislazione che ponga fine alla pena di morte e proibendo l'uso della fustigazione.
La sollecito inoltre a depenalizzare l'adulterio.
La ringrazio per la sua attenzione.
Fonte: http://www.amnesty.it/pena_di_morte_Iran_lapidazione_adulterio

Nessun commento: