7 settembre 2010

Caracas, presi killer dell'italiano



Caracas, presi killer dell'italiano
Il turista fu ucciso in barca a vela
Svolta nell'assassinio del turista italiano Emiliano Astore, ucciso il 27 agosto a bordo della sua barca a vela, ormeggiata nel porto di Punta de Piedra, nell'isola di Margherita: la polizia venezuelana ha arrestato i quattro presunti autori. Secondo Union Radio, la banda detta "I pirati dei Caraibi" avrebbe ucciso per rapina. Tre dei malviventi, tra l'altro, sono poliziotti.
E' il consolato italiano di Nueva Esparta, la regione venezuelana di cui fa parte l'isola Margherita, ad occuparsi delle pratiche del rimpatrio della salma. A suo tempo era stato segnalato l'arrivo nell'isola dei familiari dell'uomo.
I quattro arrestati sono molto giovani: hanno un'età compresa tra i 20 e i 30 anni.

Ed ecco la conferma di quanto sempre denunciato e successo nei casi più ecclatanti conosciuti delle disavventure toccate agli Italiani detenuti all' estero e cioè nella maggior parte dei casi implicati sono sempre appartenenti alle forze dell'ordine locali, corrotti e delinquenti, che non si fermano davanti a nulla pur di raggranellare soldi ai nostri danni. Quando ti trovi ad avere a che fare con costoro, se non vieni ucciso e disposto a farti rapinare e estorcere soldi, (vds casi: Mancusi, Fustenbergher, Renda etc.) vieni a trovarti e a subire di tutto come per Angelo, Carlo, Ferdinando, Juri e tanti altri rinchiusi in carceri lagher a subire ogni giorno della loro vita torture di ogni genere, noi familiari a casa non di meno a vivere una vita di vere torture psicologica, avvocati (il più delle volte collusi) che come vampiri ti dissanguono e non c'è nulla e nessuno che ti aiuti neanche per avere un dirittti semplice e sacrosante, una telefonata per sentire il tuo caro lì detenuto, anzi sequestrato................ Giovanni Falcone

2 commenti:

Convenor ha detto...

Ti supplico il favore di mettere un link al nostro websito umile dall'Irlanda sul tuo sito web. Sarebbe un atto di gentilezza se volesse dire ai tuoi lettori sui nostri poveri sforzi.

Molte grazie a tutti!

Convenatore
Associazione San Conleth di Eredità Cattolica (Irlanda)

MattBeck ha detto...

Ancora adesso i peggiori delinquenti, purtroppo, spesso si nascondono proprio nel luogo più inverosimile, ossia le forze dell'ordine...