15 luglio 2010

L'OPPRESSIONE e gli OPPRESSORI esseri indegni e demoni




Oggi una piccola riflessione, come ogni mattina dal "Pane Quotidiano" edito da Sempre Redazione dell'Associazione Papa Giovanni xxiii del compianto don Oreste Bensi, speriamo che presto possa essere innalzato agli Onori degli Altari.
Dal Vangelo secondo Matteo, )Mt 11, 28-30) In quel tempo, Gesù disse: << venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero>>.
Don Oreste dice:.................omissis......Quando tu incontri il fratello e fai finta di non vederlo, sei oppressore del tuo fratello.............omissis ancora.............omissis.............Tutta l'organizzazione sociale distinta per caste è oppressione.......omissis.
L'Oppressione oggi è il sistema vigente nel mondo, tutto è oppressione, la ricerca e negazione del lavoro, assistenza, studio, il vivere quotidiano per tutti, grandi e purtroppo bambini, basti pensare alla pedofilia e alle cronache attuali, da parte di laici, è vergognoso, ma anche e purtroppo da parte di appartenti alla Chiesa. Beninteso, solo da parte di alcuni demoni che ne fanno parte indegnamente, fino ad oggi sono stati coperti da superiori o CASTE (già Martin Lutero definì la chiesa di allora una CASTA Meretrice) che a volte pensando di risolvere il problema si limitavano a trasferire senza pensare che così facendo hanno seminato il male da per tutto, e oggi lo ritroviamo diffuso come una metastasi.
Ma ritorniamo all'Oppressione e il parroco del mio paese, che quando mi incontra fa finta di non vedermi, anche oggi che Angelo è con me:
Ne darete conto a Cristo nel giorno del giudizio, non riuscirete a sfuggire a questo, esseri immondi, e a nulla serve salire sugli altari o recitare rosari come leggere un libro o un gionale perchè in voi non c'è amore, voi non mettete la vostra spalla sotto la croce di Noi oppressi, ammalati, detenuti, affamati, gli ultimi, che siamo i prediletti di Gesù, tutti i giorni col vostro fare e dire, ESSERI IMMONDI...........
(Mt 25, 34.36.40) "Venite, benedetti del Padre mio", dice il Signore; "ero malato e mi avete visitato. In verità io vi dico: tutto quello che avrete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me"
Giovanni Falcone

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ma falla finita e goditi tuo figlio...

Chiara ha detto...

Commento esecrabile.ed anonimo...
Sarebbe bello vedere chi se n'è lavato le mani per tanto tempo, fare un gesto, riconoscere i propri errori e cercare di riappacificarsi col prossimo come insegna il Vangelo. E come dal pulpito tanti preti sono bravi e molto ipocriti nel predicare.
Chiara

Giovanni Falcone ha detto...

Caro signor anonimo, mi sta bene il "goditi tuo figlio" ma quel "falla finita" proprio no, non lo accetto, non so,ma sei un amico di quei demoni? e allora ti dico apertamente:vai a ... insieme a loro.
Questa è una questione di DIRITTO, costoro hanno degli obblighi verso Cristo e verso Noi tutti specie verso gli ultimi, ma va da se che solo gli ultimi non sono accetti da loro, i potenti sono tutti loro amici o comunque chi ha soldi da spennare. Dovreste tutti fare come me e non tacere o peggio avere paura e vedi poi che fine farebbero. Comunque li sto accusando di violazione di Leggi Ecclesiastiche e se fossero dei funzionari pubblici risponderebbero di abuso d'autorità, omissione di atti d'ufficio, concussione, appropiazione indebita e di tutto quello che adesso la cronaca di ricorda tutti i giorni. Nel profilo ci sono i miei recapiti, chiamami o incontriamoci?????????
Ciao Chiara e grazie per il tuo commento anzi difesa..

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

C'erano due strade per dire una cosa e tu hai scelto quella sbagliata.
Vabbè, hai perso una buona occasione al 50%.
Però pensa se le strade fossero state di più come spesso capita nella vita.....tu come puoi mai fare a beccare quella giusta.
vabbè fatti tuoi.
Comunque Giovanni ho ritrovato il post che avevo perso e l'ho inserito nel mio blog.
Ciao

Anonimo ha detto...

vacci tu a ...

Giovanni Falcone ha detto...

ma io veramente li sto mandando a vaf... apertamente, senza nascondermi dietro l'anonimato...................