29 luglio 2010

Detenuti stranieri in Italia e Costi

Come sempre grazie al lavoro di http://www.ristretti.it/ posso rendervi conto di quanto da me sempre gridato, oltre alla differenza di trattamento dei nostri concittadini nel mondo, in violazione alle più elementari nozioni di Diritto Internazionale, violazione sfacciata della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, a Convenzioni ONU e tantissimo altro, ecco anche i costi che ci tocca pagare per i circa 30.000 detenuti stranieri in Italia che sono oramai circa il 40% della popolazione carceraria di circa 70.000 detenuti in totale, che aumenta giorno per giorno.
I detenuti indiani in Italia al 30 giugno 2010 sono 128 di cui 2 donne, per contro in India attualmente sono poche unità, allo stato a me risultano 3 ai quali viene vietato un diritto fondamentale, la libertà personale, dato che quasi sempre poi vengono scagionati, ma anche tra i tanti il diritto ad avere contatti telefonici con le famiglie, ancora oggi e allora pongo questa domanda: I CITTADINI INDIANI DETENUTI IN ITALIA, POSSONO COMUNCARE CON LA FAMIGLIA? LA QUANTITA' E QUALITA' DEL CIBO, LE CURE SANITARIE, LA LIBERTA' RELIGIOSA E' GARANTITA?
http://www.ristretti.it/commenti/2010/luglio/pdf4/detenuti_30_giugno.pdf

Nessun commento: