10 marzo 2010

9 marzo 2007

Ieri sono stati 3 anni di Angelo in India, di cui 2 anni e 9 mesi da detenuto, fino alla data del 3 dicembre 2009 quando alla fine del processo di appello il giudice ne dichiarava l'ASSOLUZIONE e l'immediata scarcerazione.
Tanto abbiamo subito, Angelo lì e noi familiari a casa, una lotta portata avanti con forza e sfruttando ogni situazione. Praticamente ho avuto modo di incontrare personalità e personaggi, giornali e tv che mi hanno aiutato nella lotta, da parte dei politici promesse tantissime ma, aimè, devo ammettere oggi che la maggior parte sono state prese di posizione fatte solo per avere un ritorno pubblicitario e nulla più, come anche le tante Interrogazione Parlamentari, pensate ogni volte che il Governo ha risposto non c'è mai stata una vera presa di posizione dell'Interrogante, nel senso di far controllare se effettivamente era esatto tutto quello riferito. E' chiaro che una presa di posizione in tal senso avrebbe innescato una reazione a catena nel tempo, anche quando l'interrogante di oggi poteva essere dall'altra parte domani, cioè dover rispondere alle Interrogazioni altrui. Alla fine chi ci rimette in queste cose è sempre il cittadino comune chiaro, perchè chi si trova in alto nella scala sociale è sempre e comunque difesa. Ecco perchè ho sempre detto che ci troviamo in pieno medioevo politico, abusi, soprusi, ci manca solo lo "jus prime nocti". Voglio ricordare che tutti gli altri Stati garantiscono i propri cittadini e per questo voglio ricordare quanto fatto dalla Francia sempre, in particolare con l'ascesa di Sarkozì, che addirittura ha fatto liberare cittadini stranieri detenuti o sequestrati e per ultimo il mandato dato ai propri Ministri di studiare una legge per far rientrare in patria tutti i suoi cittadini detenuti all'estero:
http://giovannifalcone.blogspot.com/2009/12/francia-sarkozy-vuole-il-rientro-di.html
VIVA L'ITALIA
Oggi siamo in campagna elettorale, con quale faccia si presenteranno i vari politici in piazza a fare discorsi di Civiltà e Diritti da assicurare nel futuro se saranno votati.
Bhà di sicuro sto pensando a qualcosa da mettere in atto ogni volta, vedremo.
RIFLETTETE GENTE, OGGI A ME E DOMANI????????????............................................................
Giovanni Falcone

2 commenti:

pietro ha detto...

... e intanto Angelo continua a perdere i suoi giorni, i suoi mesi, i suoi anni, sicuramente in maniera meno peggiore di come li perdeva fino a 3 mesi fà...
ma sicuramente lui in tutto qst tempo sarà cresciuto anche nel senso di libertà...
spero ritorni presto

Anonimo ha detto...

con quale faccia si presenteranno i politici in piazza ? ma con la solita; che problema c'e'? Fino a quando la maggioranza degli italiani andra' a votare.... e accettera' di votare il meno peggio solo perche' lo considera un dovere civico. Sono anni che sogno un bel 60% tra astenuti e schede nulle per vedere allora si'
la faccia che farebbero.
bruno