12 febbraio 2010

Una serata in nome della civilta'

http://www.prigionieridelsilenzio.it/.
Mancano solo 18 giorni allo spettacolo teatrale organizzato da Prigionieri del Silenzio per dare una voce ai nostri connazionali detenuti all’estero.
18 giorni per dare la nostra conferma di essere e volere un paese civile e dare spazio a chi vuole dare il suo messaggio e dirci la sua esperienza sull’argomento. A questo proposito sono stati invitati diversi connazionali che hanno avuto questa terribile esperienza e di alcuni di essi, Prigionieri del Silenzio ne ha seguito l'iter.
Sara' fatto il punto sul caso Parlanti e vi saranno illustrati gli sviluppi con la nuova squadra internazionale che si sta formando, personaggi di spicco a breve ufficialmente sul caso.
A questo evento sponsosrizzato completamente da Prigionieri del Silenzio, e di alcuni supporter del caso piu' scottante che trattiamo, appunto il caso Parlanti (nonostante l’invito di sponsorizzazione a diversi enti) sono state invitate diverse personalita’ del nostro mondo politico a cui si e’ chiesta la presenza per dare un messaggio forte che l’Italia c’e’ per gli Italiani.
Sono stati invitati tutti i parlamentari eletti all’estero e chi negli ultimi anni in qualche maniera si e’ occupato di detenzione oltre confine, sono stati invitati diversi rappresentanti del comune di Milano, della provincia e della regione.
Dopo il cortese riscontro del ministro Frattini che non puo’ essere presente per ragioni istituzionali che lo vedono costretto fuori sede, abbiamo chiesto la presenza di un rappresentante della Farnesina al fine di evidenziare da parte del nostro Governo l’attenzione su una problematica che ormai e’ una problematica sociale, abbiamo ancora la speranza che il nostro invito sia accettato, lo stesso si dica per tutte le personalita’ invitate a questo evento che vuole essere un evento che porti a riflettere ed agire per poter fare qualcosa di costruttivo, non c’e’ piu’ tempo per le parole servono i fatti.
Prigionieri del Silenzio, rinnova l’invito alla serata del 26 Febbraio per chiedere aiuto ad infrangere la difficile e insormontabile barriera del silenzio e' un atto di civilta' e solidarieta' esserci
Di seguito il programma della serata
La serata comincera' al Caffe' Barrios
intorno alle 7.30. Sara' presentata l'associazione "Prigionieri del Silenzio" con la visualizzazione di un video e introdotto il caso Parlanti con un breve video realizzato da Nicolo' Minerbi.
Nel frattempo potrete gustare un aperitivo con fantastici stuzzichini i cui proventi andranno a benificio dell'associazione e della auspicabile risoluzione del caso "Parlanti"
Intorno alle 21 ci spostermo tutti al CineteatroEdi con un introduzione musicale di Riky Ragusa e Taglia 46 per assistere allo spettacolo teatrale tratto dal libretto "Legami" composto sulla base del vero documento di accusa di Carlo Parlanti
Breve dibattito ospite d'onore Alberto Torreggiani
Sulle note della musica di Riky Ragusa e Taglia 46 intorno alle 23.00 si ritorna tutti al Barrios Caffe' per festeggiare il compleanno di Prigionieri del Silenzio e del presidente dell'associazione
Anche se l'ingresso e' gratuito le presenze saranno limitate alla disponibilita' dei posti, si consiglia di prenotare contattando:
info@prigioneridelsilenzio.itcooperazione@carloparlanti.it
telefonando a Katia Anedda +39 347 4170814

1 commento:

Anonimo ha detto...

Come è andata ?
un saluto Paola