21 gennaio 2010

Francia: un ex detenuto a capo missione per carceri più umane

http://www.ristretti.it/commenti/2010/gennaio/20gennaio.htm#21
Da www.ristretti.it edizione di mercoledì 20 gennaio 2010
La Francia non smette di meravigliarmi, con le sue prese di posizione e iniziative. Perchè tutto questo non può succedere in Italia?, perchè i nostri cari amati politici non vengono fuori da quelle caverne dove vivono una vita senza idee, modernità, cambiamenti, abituati solo a aumentare le loro riserve monetarie, richezze abnorme, mentre fuori c'è gente che è costretto a vivere con 400 € e subire ogni angherie, abusi e soprusi da parte di tutti, e nulla fanno per Garantirci i nostri Diritti.
Sono anni che grido, chiedo di essere ascoltato in Commissione Diritti Umani (dove qualcuno, molto in alto " ne parleremo con le elezioni" mi aveva promesso di farmi avere un'audizione, penso che adesso, con le regionali si farà vivo ancora) Commissione Esteri e Giustizia (dove un'altro politico mi aveva promesso un'audizione) ma nulla, Interrogazioni Parlamentari finite con delle chiacchierate tra amici e nulla più. Tutti uguali, della stessa pasta, Noi abbandonati nel mondo e nessuno fa niente, tutti pronti a gridare per farsi sentire e mettersi in mostra per tutto quello che succede in Italia nelle carceri, Diritti Umani violati, sovraffollamento e di tutto e di più, tanto casino per quello che succede a tutti nel mondo, pronti ad aiutare tutto e tutti, MA DEGLI ITALIANI DETENUTI ALL'ESTERO NESSUNO NE PARLA, SE NE OCCUPA SEMPLICEMNETE NON ESISTONO, POCHE CENTINAIA DI PERSONE CHE NON ESISTONO:
P E R C H E' ?
Giovanni Falcone

Nessun commento: