18 novembre 2009

Trasmissioni televisive, Baroni, Baronetti e poveri cristi

Ancora una volta, se ce ne fosse stato bisogno, si è consumato quello che io definisco, (da ignorante, analfabeta) un atto disumano, contrario ad ogni regola di vita e deontologia professionale, contrario al Cristianesimo (ma su questo si può anche sorvolare dato che per primo sono e delegati pontifici (a posta minuscolo) a non farsene carico), contrario anche ad ogni tipo di Legge oggi esistente e parlo della trasmissione andata in onda ieri sera sul canale 1 della RAI, televisione di Stato, cioè di tutti Noi cittadini Italiani che paghiamo il canone, PORTA A PORTA, diretta dal Barone Vespa, alla guida della terza camera (non per questo meno importante) dello Stato, ma di sicuro il primo in linea di successione di questo Stato.
La trasmissione trattava di cani, della loro vita e trattamenti, esseri amabili e affidabili, il primo amico dell'uomo, ai quali tutti vogliamo un gran bene (non solo i signori presenti in studio, tra cui un Ministro della Repubblica Italiana, On. Brambilla).
Pensate che sono circa 2 anni che tento di andare in trasmissione da loro per trattare della situazione DISUMANA in cui versano i nostri concittadini nelle carceri del mondo, dei modi con cui sono stati tratti in arresto (non sempre nei modi previsti dalla Legge e per giusta causa). Sempre dai signori della redazione di quel programma siamo rimasti inascoltati ma anche e purtroppo con modi poco garbati, educati e civili avuto il telefono chiuso in faccia con la seguente motivazione: "non ci interessa, è un argomento che non trattiamo".
Per rispondere ad Emanuela che nell'ultimo commento lanciava la proposta di scrivere ad alcune Autorità Istituzionali per chiedere ragione della situazione di Angelo, ma anche degli altri compagni di sventura, io dico che bisognerebbe bombardare di e-mail le redaioni di Porta a Porta ma anche delle altre trasmissioni televisivi che dovrebbero fare informazione seria con maggiore attenzione agli esseri umani, ai Diritti Umani e alle Leggi violate, chiedere con forza che ci venga data la possibilità di far arrivare i nostri drammi e messagi alle Autorità competenti e costringerli ad occuparsene nei modi previsti.
GRAZIE VESPA, E TUTTI QUELLI COME TE
Giovanni Falcone

4 commenti:

Anonimo ha detto...

CIAO GIOVANNI, SONO PIENAMENTE DACCORDO CON TE, LA TELEVISIONE PUBBLICA DOVREBBE ASCOLTARE E FAR CONOSCERE AGLI ITALIANI I PROBLEMI VARI CHE PURTROPPO CI CADONO COME UN MACIGNO SULLE NOSTRE TESTE, ANCH'IO QUALCHE ANNO FA' MI SONO RIVOLTA A VARIE TRASMISSIONI X UN AIUTO, FOSSE ANCHE MORALE. MA NON MI HA ASCOLTATA NESSUNA. MI VIENE DA CHIEDERMI PERO', NON SARA' MICA COLPA NOSTRA?.....NEL SENSO CHE NOI ITALIANI SIAMO MOLTO ATTENTI A SEGUIRE "GRANDE FRATELLO", "X FACTOR", "L'ISOLA DEI FAMOSI" ECC ECC....E NON SEGUIAMO CON LO STESSO INTERESSE I PROGRAMMI DI ATTUALITA'? D'ALTRONDE SI SA CHE LA TELEVISIONE SI BASA SUGLI ASCOLTI......ALLORA COMINCIAMO A DARE ASCOLTO ALLE TRASMISSIONE CON TEMI DI UN CERTO SPESSORE CHISSA' CHE PRIMA O POI ASCOLTINO ANCHE NOI. TI ABBRACCIO MARIA P

Giovanni Falcone ha detto...

Come è verp tuto quello che dici, ma purtropo non possiamo farci nulla, la gente è abituata a rendersi conto dei problemi degli altri solo quando capitano anche a loro.Purtroppo noi Italiani siamo fatti così, si fa presto a giudicare e sentenziare, pronti anche a renderci utili per altre cause come per gli stranieri, animali, malesseri e malumaori che arrivano sempre dasll'esterno, ma di noi stessi mai nulla,semplicemente noi, per noi, non esistiamo, o nele migliore delle ipotesi quello che ci è fatto ci è sempre dovuto. BUONI CON TUTI, SPECIE CON I GRANDI E MAI CON NOI STESSI. Giovanni Falcone

Anonimo ha detto...

chi più di me può capirti , mi trovo più o meno nella stessa tua situazione, con mio fratello vittima di un sopruso in thailandia, le autorità italiane sono sorde alle richieste di un aiuto, e ai media interessa solo la spettacolarizzazione dell'evento, anche qui bisognerebbe costituirsi in associazione con delle potenzialità elettorali per essere ascoltati. mauro1953@hotmail.com

Giovanni Falcone ha detto...

Mauro aspetto ricevere tue notizie al più presto, qualsiasi ora, 3384005065, ciao Giovanni