8 giugno 2009

Lettera al Presidente Napolitano




La lettera che ho inviato via fax al Signor Presidente della Repubblica Giorgio NAPOLITANO, oggi , per portarlo a conoscenza della situazione di Angelo e del mio sciopero della fame in atto, 6° giorno. Vi prego, a chi ne ha voglia di fare lo stesso, con parole sue ma in riferimento alla mia situazione, di fare due riga anche voi, ( così come ha fatto autonomamente il sig. Gasbarro qualche giorno fa da Piacenza) questo perchè se arrivano tante richieste non potranno non rispondere.
Cordialmente un saluto a tutti, Falcone Giovanni

3 commenti:

stefania fedele ha detto...

sto la mando stasera resisti un bacione stefania

stefania fedele ha detto...

guarda non ho aspettato stasera ma l'ho inviata subito per quel che potra' valere

Egregio Presidente Napolitano
sono Stefania Fedele una semplice donna italiana reidente a Roma. Le scrivo come credo faranno molti altri in merito ad una questione assai delicata. Non so se Lei ne sia o no a conoscenza, ma un nostro connazzionale di soli 25 anni e' stato messo agli arresti in un carcere duro in India. Tanti di noi sono certi che si tratti dell'ennesimo tentativo di estorsione che si svolge ricorrentemente in molti paesi stranieri specie dove i beni primari sono una parola che fa gola a tutti. Le dicevo questo ragazzo e' rinchiuso da due anni senza avere il privilegio di sentire ne vedre i suoi genitori. Il padre ononimo di un illustro Giovanni Falcone sta portando avanti una battaglia piu grande della sua, ed ha allestito un blog, dove racconta la storia del figlio e le negligenze di chi dovrebbe difendere, tutelare un connazionale finito in un brutto pasticcio. Da 6 giorni ha iniziato uno sciopero della fame con l 'indifferenza di chi dovrebbe ringraziarlo solo per il fatto che per anni ha servito la patria donando la sua vita a scapito della famiglia a cui ora si sta dedicando. Il problema degli italiani detenuti all'estero e' una realta' di certo molto complessa ma aime nessuno se ne occupa concretamente e ci sono altri 3000 angelo falcone come ad esempio chico forti detenuto in america, anche lui dimenticato.
Egr. Presidente spero voglia dare a questa mia la giusta considerazione in virtu' del fatto che un ex servitore dello stato si sta lasciando morire all'insaputa di tutti.
Io La ringrazio anticipatamente e mi scuso di averLe rubato un po' del Suo tempo prezioso.
Stefania Fedele.

Giovanni Falcone ha detto...

Ok Stefania e grazie, speriamo che altri seguino il tuo esempio per Angelo e non solo, perchè tutto quello che riuscirò ad avere per Angelo automaticamente sarà anche per gli altri. Giovanni Falcone