21 giugno 2009

EDITORIALE di Nino Grasso - LA NUOVA del Sud 21.6.2009


Ancora un bel Editoriale di Nino GRASSO che vi invito a leggere attentamente. Sono al 21° giorno dello sciopero della fame, volevo tranquillizzare tutti gli amici, sto abbastanza bene e, se non mi sentite spesso è perchè comunque la vita per me deve andare avanti, sono solo in casa ma anche in paese, non ho familiari presenti, per cui devo anche pensare ai normali bisogni di vita quotidiana e devo io darmi da fare. Siamo a 97 kg, c'è ancora tanto da consumare, sono sereno e tranquillo, quella serenità e tranquillità che non sò se lascia tranquilli altri, non mollo, anzi aspettatevi anche altro non è che il viaggio che affronterò domani a Roma mi lascia pensare, (ma anche ad altri) che tutto finirà, anzi.......
Dura il silenzio e l'abbandono totale della Chiesa, cosa vergognosa e anti Cristiano. Come se tutto quello che ha fatto Gesù per Noi, i Suoi dettami riportati dagli Apostoli sui Vangeli, ma anche i bei gesti e scritti dei tantissimi Santi, siano cose da nulla che non sia successo niente. Ci si comporta come una normalissima associazione e ad un certo punto i suoi iscritti si trovano in discordia e tutto finisce a litigate, dispetti vari etc. etc..
Faccio presente che sono ancora in attesa di risposta di una mia lettera a/r del 16.4.2009 e ricevuta il 20.4.2009 dalla Santa Sede, perciò non si pensi che sia un qualcosa circoscritta tra noi. Anche per questo sto pensando ad altre iniziative nei prossimi giorni. Falcone Giovanni

3 commenti:

stefania fedele ha detto...

sono sicura che ora qualcosa si smuovera', tra il casino che sto creando con le mie telefonate, il tuo con lo sciopero della fame, e l'aiuto di questi ultimi ar4ticoli,credo stiamo imboccando la via giusta. Certo forse non servira' a far tornare Angelo a casa, ma almeno le coscenze iniziano a rodere, in internet siamo sempre di piu' a darti conforto e forza,...non mollare e spero che per tutti noi, tu diventerai il nostro eroe,
forza forza forza...
ùstefi

Luciano Ardoino ha detto...

...Forza, Forza, Forza Giovanni.
Concordo con Stefania con l'affermare che sia la volta buona.
L'importante è che non manchi di farci avere periodiche notizie sul tuo stato di salute.
Un abbraccio forte
luciano

MattBeck ha detto...

Grande Giova, sono d'accordo con Stefania, qualcosa sta cambiando.

Una pacca sulla spalla, buon viaggio


Matteo