18 giugno 2009

EDITORIALE DI nino grasso 18 giugno 2009


Che dire ragazzi a leggere quest'articolo c'è veramente da schizzare su, noi, figuriamoci chi in negativo è stato tirato in balle. Grazie signor Grasso. E' vero tutto, è vero che sono mesi che aspetto risposte per essere portato in Commissione Giustizia e in Commissione Diritti Umani e sono qui come il legionario nel deserto dei Tartari, sono qui ad aspettare tutto e tutti, promesse, assicurazioni, belle parole, impegni di ogni genere, ma tutto è come rugiada che ai primi raggi di sole si dissolvono e tu costretto a genufletterti, addirittura tutto questo avviene anche con gli organi della Chiesa e da chi li rappresenta, sembra ingredibile vero? ma vi garantisco che è pura verità, ma vi posso assicurare che fino adesso non mi sono piegato di un solo centimetro, il mio posteriore può girare a chiappe in sù con orgoglio, anzi vi posso garantire che specie nei confronti della Chiesa della mia Diocesi, al completo, con il vescovo in testa, li sto quasi attaccando anche se con moderazione. Per tutti verrà spero il giorno della resa dei conti,
Tutti, politici e clero, chiusi in un silenzio tombale e di una indifferenza che a mio avviso dovrebbe girarsi in vergogna, ma niente, ed io vado avanti, testardo doppiamente, da carabiniere e lucano. Mi piace ricordare questa frase :
GRAMSCI, ODIO GLI INDIFFERENTI. CREDO CHE VIVERE VOGLIA DIRE ESSERE PARTIGIANI. CHI VIVE VERAMENTE NON PUO' NON ESSERE CITTADINO E PARTIGIANO.
L'INDIFFERENZA E' ABULIA, E' PARASSITISMO, E' VIGLIACCHERIA, NON E' VITA
Falcone Giovanni

Nessun commento: