23 giugno 2009

Con il Ministro Franco FRATTINI


E che nessuno mi venga a dire che è un fotomontaggio perchè lo stecco. Questo è per tutti coloro che non credevano potessi arrivare a tanto, agli increduli, a chi pensa che con il silenzio si ottiene di più. a chi pensa che solo il suo fare è tutto, a chi si atteggia ad essere superiore, a tutti gli a chi!!!!
Io continuo a fare la mia giornata come sempre, sono soddisfatto solo a metà e cercherò l'altra metà che manca, continuerò il mio lavoro con caparbietà e fermezza, è grande la mia fame di Giustizia, costi quello che costi andrò avanti, questo, a chi di turno, mi rammenta che potevo risparmiermi questa o quella cosa detta o da dirsi. Giovanni Falcone

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Dai Nino si vede chiaramente che è un fotomontaggio!
Ovviamente scherzo... Vai avanti nella tua battaglia, cerca di aiutare tuo figlio con ogni mezzo! Lascia perdere le chiacchiere, la gente non può immaginare cosa state passando tu e la tua famiglia.
Sicuramente la tua caparbietà a volte può essere fraintesa, ma credo che se tu non avessi fatto tutto quello che hai fatto ad oggi non si sarebbe mosso niente.
Voglio sottolineare un'altra cosa: grazie al tuo intervento e all'aiuto della Zamparutti tanti italiani detenuti all'estero potrebbero riuscire ad avere la possibilità di parlare con i propri cari in Italia. Se dovesse passare questa cosa sarà soprattutto grazie alla tua determinazione! Quindi vai vai vai...e speriamo nell'intervento di Frattini

stefania fedele ha detto...

sono contenta che inizia a pensarla piu' duramente, quante volte abbiamo discusso sul fatto che dovevi essere piu' duro, ci siamo scontrati per questo ed oggi sono fiera di te. spero tanto anche la mia storia vada a buon fine, ma io aime' ho meno sostenitori di te
un bacione stefania..

Luciano Ardoino ha detto...

Olè!
E vai.

pietro ha detto...

grande giovanni!!!
angelo e noi siamo orgogliosi di te!
un forte abbraccio, spero di rivederti presto
pietro & co.

Anonimo ha detto...

Mi fa molto piacere apprendere
queste buone notizie.
Mi raccomando, si riguardi e
cerchi di recuperare tutte le
energie, questa battaglia ha
bisogno della sua forma migliore.
Un saluto.
Paola

Nathan 2000 ha detto...

Buongiorno Giovanni. La notizia è buona! Non è la soluzione ma è un buon inizio. Qualcosa, probabilmente, comincia a muoversi, e lottare per ottenere qualcosa è sempre la strada migliore da percorrere. Mi auguro che tutte le iniziative in rete possano portare ad una soluzione a breve termine.
Un caro saluto
Antonio Bevilacqua

luciana e erik ha detto...

ciao gio...sono lu sono felice per che il tuo sogno possa realizare in fondo,io ti capisco sto provando tanto sgomento e rabbia nel mio cuore.. solo tu e altri messi come noi possono capire, forza sei grande grande giovanni un grosso abbracio

Giovanni Falcone ha detto...

Grazie Luciana, lo sai che quello che faccio non lo faccio solo per Angelo ma per tutti, salutami Erik, quando si riesce ad aiutare e a vedere i risultati, come per Stefania il cuore si gonfia di gioia. Giovanni Falcone

Valentina Cervelli ha detto...

Purtroppo la situazione di Angelo in quanto a comunicazioni, è tale per la mancanza di specifici accordi tra India ed Italia (e a parer mio dell'organizzazione carceraria derivante da usi e costumi che scaturiscono da posizione geografica). Nel resto del mondo, è quasi dovunque possibile essere in contatto telefonico, anche se previo pagamento, con i propri cari.