12 giugno 2009

Antonio Gramsci

"ODIO GLI INDIFFERENTI. CREDO CHE VIVERE VOGLIA DIRE ESSERE PARTIGIANI. CHI VIVE VERAMENTE NON PUO' NON ESSERE CITTADINO E PARTIGIANO.
L'INDIFFERENZA E' ABULIA, E' PARASSITISMO, E' VIGLIACCHERIA, NON E' VITA"

3 commenti:

Luciano Ardoino ha detto...

Ciao Giovanni, bellissima quella frase di Gramsci.
Come stai?
Fammi sapere, ciao

khadija ha detto...

Ciao Giovanni,
come sta andando? ci riesci? hai davvero del coraggio...
sono sempre commossa anche per la tua straordinaria umanità!
ti leggo sempre con grande simpatia e vicinanza, conosco il dolore e il senso di impotenza che si vivono in situazioni come le nostre...
migliaia di mail, di parole, la speranza che non si deve né si può lasciar spegnere, la solitudine di tanti giorni senza alcuna novità, il rimpianto per il tempo che passa senza cambiamenti, per l'assenza dei nostri cari,...
quanto si potrebbe dire di ciò che viviamo! ma pare stonato, apparenza, illusioni, falsi la fanno da padroni,
hai ragione tu non si può star zitti, bisogna insistere, porre continuamente le richieste, non arrendersi mai.
Ed io so che tu non smetterai e la tua perseveranza è un grande aiuto anche per me, ci tengo che tu lo sappia, grazie!
un caro saluto anche alla signora Silvia che ha deciso di condividere il tuo sciopero della fame, spero tanto tu ottenga il risultato...
a presto, con tanta stima khadija

Giovanni Falcone ha detto...

Cara Khadija grazie per le tue belle parole, ma lo sai, quello che faccio non lo faccio solo per Angelo ma per tutti, come ho detto stasera ad una persona di Roma "quello che voglio fare è salvare la vita ad Angelo e a tutt quelli come lui in quelle ondioni, costi quello che costi". Ciao e fammi saper di Kassim e salutalo per me Giovani Falcone