26 giugno 2009

26 giugno, Giornata internazionale per le vittime di tortura




Oggi è la giornata Internazionale per le vittime della Tortura, vi invito tutti a far sentire la vostra voce all'indirizzo dell'ONU in Italia http://www.onuitalia.it/ lo spunto da quanto si sta facendo per Elkassim Britel cittadino Italo-Marocchino detenuto da anni in Marocco in condizioni disumane http://www.giustiziaperkassim.net/ ; http://www.kassimlibero.splinder.com/
Questo è il comunicato stampa fatomi pervenire dall'amica Anna P. tramite e-mail:
Il mio ed il Vostro pensiero a tutti nel mondo che subiscono tale brutture in ogni situazione, PERCHE' TORTURA E' ANCHE NON POTER COMUNICARE CON I FAMILIARI, DETENUTI ILLEGALMENTE SFRUTTANDO LA SITUAZIONE DOMINANTE, MA TORTURA SECONDO ME E' ANCHE ABBANDONARE I PROPRI CITTADINI IN QUESTE CONDIZIONI SENZA FARE ASSOLUTAMENTE NULLA PER GARANTIRGLI I DIRITTI CIVILI E UMANI.
Giovvani Falcone

2 commenti:

Luciano Ardoino ha detto...

Ciao Giovanni, entro questa sera inserirò, sul mio blog, l'avviso a non recarsi in vacanza in quelle zone; traducendo un articolo che "personalmente" ho trovato sul web.
E' una "mia" iniziativa.
Ciao

Luciano Ardoino ha detto...

Per "non recarsi" intendo quello che è necessario conoscere prima di partire e in che zone è meglio stare all'erta o evitare.