19 maggio 2009

LA CRONACA ed.Piacenza 19/05/2009 pag. 20

clicca sull'immagine per leggere

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Beh Giovanni, che dire, anche se in quelle condizioni e dopo aver tribolato, alla fine hai realizzato il tuo desiderio quello di trascorrere alcune ore insieme ad Angelo e fargli il regalo più bello. Sono sicura che, passato il momento triste del distacco, Angelo pensando a tutto quello che gli hai detto, alle speranze che gli avrai dato, alla solidarietà delle tante persone che come me, lo pensano sempre e pregano per lui, riuscirà a trascorrere un po' più serenamente le giornate e con uno stato d'animo diverso perchè adesso sà con certezza che non è solo e che di lui hanno parlato, televisioni, giornali, programmi radiofonici ed ancora onorevoli.
Un caro saluto
Gloria e Leo

Giovanni Falcone ha detto...

Certo Gloria, è così, al riguardo delle certezze di avere delle persone come te e Leo, come Mely, come Giusy, Agnese, Stefy,Marina, Rossella etc. etc.,come i due solo preti anzi da ieri ho la conferma anche se non c'enera bisogno, anche delle preghiere di padre Osvaldo, padre Riccardo, ma la tantissima gente che adesso mi sfugge il nome e chiedo scusa per questo. La speranza che gli diamo e gli abbiamo dimostrato è tanta e lo sa, ne abbiamo parlato, ma io non mi accontento, siamo portati alle grosse cose o fatti ma siamo assenti nei problemi quotidiani che sono i più importanti, siamo assenti alla solidarietà individuale perchè pensiamo che ognuno di noi è responsabile in proprio di tutto quello che ci capita a torto o ragione e così ci dimendichiamo del vicino che è paralizzato in casa da anni, dell'amico che non riesce a trovare un lavoro e portare a casa 1 pezzo di pane per i figli, alla signora sola, alla ragazza madre, al detenuto uscito di prigione e nessuno dà un'altra possibilità, all'extracomunitario che viene visto sempre come la fonte dei nostri problemi, fatto diventare così dalla politica di sinistra che dice di difenderlo per acquisire quei consensi che ha perso dagli Italiani e dalla destra che ne fa il problema di tutti i mali, perciò combattere e così anche loro acquisire consensi, ma ancora non vediamo il disabile che non può uscire di casa al 5° piano perchè il comune non gli ha realizzato l'abbittemento delle barriere architettoniche, come previsto tra l'altra da una Legge dello Stato, non vediamo i bambini abbandonati da povere mamme che non sanno come fare per mantenerli, non ci accorgiamo dei milioni di problemi quotidiani che assillano tutti noi e non sappiamo come fare. E in tutto questo entrano quei signori maledetti della Chiesa che dovrebbero esserci vicini fisicamente e spiritualmente e che non sanno fare altro che i delinquenti alla pari dei tantissimi che ci troviamo davanti ogni giorno della nostra vita.
Giovanni Falcone

Anonimo ha detto...

E' DA UN PO' CHE MANCO DAL BLOG, MA UN INCIDENTE IN MACCHINA MI HA TENUTO UN PO' LONTANA DA INTERNET....
OGGI QUANDO HO APERTO IL BLOG E HO VISTO QUESTE FOTO...MI SI è STRETTO IL CUORE...
CONOSCO ANGELO DA TANTO TEMPO E POSSO METTERCI LA MANO SUL FUOCO CHE NON HA FATTO NULLA... PURTROPPO IN QUESTI PAESI NON ESISTE L'INNOCENZA...ANZI SE APPENA POSSONO CERCANO DI TROVARE IL MODO PER PRENDERE DEI SOLDI DA CHI è SOLO CURIOSO DI CONOSCERE ALTRE RELIGIONI,PAESAGGI E MAGARI IL LORO MODO DI VIVERE, MA NON PER QUESTO SONO TENUTI A ROVINARE ALA VITA A UN RAGAZZO.
ANCORA PIU' DEPRIMENTE è VEDERE COME IL NOSTRO PAESE CI TUTELA DA QUESTE INGIUSTIZIE...QUANDO LORO SONO I PRIMI A FARLO....E A LIBERARSI SENZA CONSSEGUENZE....MI SPIACE TANTO...NON HO PAROLE...BISOGNA AIUTARE ANGELO IN TUTTI I MODI POSSIBILI QUINDI FORZA STIAMO VICINO E RIUSCIREMO A BUTTARE GIU' IL MURO CHE DIVIDE LE NOSTE CIVILTA'....UN BACIONE A TUTTI ......
ALISON