28 aprile 2009

Ritorno a casa.

Eccomi qua, a casa a Rotondella, appena arrivato, per la seconda volta rientrato da solo, purtroppo, ho ancora nel cuore e negli occhi lo sguardo di Angelo piangente quando mi sono allontanato dal carcere, l'ultimo sguardo attraverso i due cancelli che ci separava, le braccia tra le sbarre a fare ciao e come per cercare ancora le mie, ma era un ciao di disperazione per entrambi, senza poter fare nulla, una sensazione che non auguro a nessuno. In macchina piangevo e mi dicevo, VIGLIACCO, perchè sei andato via lasciandolo lì?, e immaginavo lui correre nella cella e passare la giornata per terra sulle coperte (questo è il suo letto o meglio giaciglio, come gli uomini delle caverne, l'unico segno di civiltà sono le coperte, giusto siamo arrivati sulla luna....) disperato più di me, consapevole di rimanere lì ancora chissà per quanto. Assurdo come possa cambiare la vita, perchè purtroppo nella migliore delle ipotesi questa storia lo accompagnerà per sempre.
Comunque devo anche dire che il viaggio ha avuto segni positivi per gli incontri che ha avuto l'On. ZAMPARUTTI insieme al Console ANNIS con le Autorità Indiane prima e dopo in carcere con il Direttore, Lei e La Dott.ssa MIRELLI, due ore di lotta pura, ragazzi dovevate esserci.
Non posso che ringraziarLe entrambe ma anche l'Ambasciatore e il Console per tutto quello che hanno fatto per rendere questo viaggio possibile con i risvolti che ha avuto, sicuramente positivo.
Devo dire che anche le Autorità Indiane si sono dimostrate attente, speriamo e vedremo per il futuro l'evolversi delle cose.
Adesso devo pensare ad andare avanti e concentrarmi sul da fare.
ANGELO VI SALUTA TUTTI E VI RINGRAZIA PER LA VICINANZA L'AFFETTO E IL CORAGGIO CHE GLI INFONDETE IN OGNI MODO POSSIBILE E OCCASIONI.
Che dire poi della festa di compleanno, meravigliosa pur nella drammaticità e il luogo, penso che cosa migliore non si potesse fare.
Ancora da parte sua un grazie agli amici dei bar "Tropical, Circolo ricreativo la Rinascita, Bocci House, bar Night People per gli attestati inviatogli.
UNICA RACCOMANDAZIONE DA LUI E ME E' DIRETTA A CHI AVREBBE DOVUTO PREGARE PER LUI E TUTTI QUELLI NELLE SUE CONDIZIONI "ero malato e siete venuti a trovare, ero carcerato e siete venuti a farmi visita....) ANDATECI PIANO MI RACCOMANDO................ Falcone Giovanni

3 commenti:

Luciano Ardoino ha detto...

Ciao Giovanni e ben rientrato.
Aspetto la tua telefonata!
A presto

luciano

Anonimo ha detto...

Ringraziare le PERSONE che hanno reso possibile tutto questo è il minimo che noi tutti possiamo fare.Siamo tutti molto contenti che il tuo desiderio di rivedere Angelo si sia avverato,ma quello per cui preghiamo sempre è che presto Angelo possa tornare fra noi.Ora speriamo che chi deve muoversi lo faccia al più presto e con decisione :quando c'è la volontà le cose si fanno!!!!!! L'ON ZAMPARUTI insegna....... ciao Rocco.

Anonimo ha detto...

ho sempre pensato a quest'incontro...in questi giorni
e pregato per voi...
ancora la strada è lunga...ma la speranza aiuta a vedere la fine...
un abbraccio
emanuela