24 marzo 2009

Trasmissione Porta a Porta

Torna in libertà Karol Racz, il romeno già scagionato dall’accusa di essere uno degli stupratori della Caffarella. Tutto legale e giusto quello che è successo, viva la Giustizia, quella Giustizia che cerco per mio figlio, quello che però non riesco a capire e proprio non sopporto è la prontezza e la velocità con cui sia eminenza Bruno Vespa ha avuto nel portarlo in TV questa sera.
E' da tanto che scrivo a lui e non solo per una trasmissione a tema sui nostri cittadini detenuti all'estero, NULLA, nessuna risposta, Grazie ai Media Italiani.
Nutrita la presenza di Politici Bipartizan, presunzione d'innocenza, equilibrio di Valori e tanti e i temi affrontati. Giovanni Falcone

4 commenti:

Anonimo ha detto...

E' indecente il modo di fare televisione di Bruno Vespa. Ha trattato la storia dell'uomo romeno solo perchè certo della eco che avrebbe provocato. Si tratta solo di convenienza in termini di ascolti. Io, da dietro un monitor, forse meschinamente la invito a tener duro, a continuare la sua battaglia. Continui a cercare sponde, che siano i media piuttosto che i politici. Chieda ai Radicali -storicamente i più sensibili all'argomento- presenti in parlamento di darle una mano con interrogazioni o quanto possibile e necessario. Io le auguro di poter riabbracciare al più presto suo figlio.

Blindsight ha detto...

ha finito con la franzoni ora porterà romeni: non è giustizia giovanni ma solo ascolti come dice l'anonimo prima di me (a proposito: perché apparire anonimi in una cosa importante? di cosa si ha paura? perché non metterci la faccia e il nome quando si è solidali con qualcuno, soprattutto con un padre come giovanni? bo!).
comunque non seguire le scie di strumentalizzazione, quali vespa o simili, sono percorsi finti: non mi stupirei se, nel caso che tutti ci auguriamo, tuo figlio fosse liberato, per un motivo o per l'altro te lo lascerebbero lì ancora un po', tanto per creare suspence e alzare ascolti..
non mi stupisce più niente ormai, solo una giustizia vera e una tv decente mi stupirebbero oggi, un caro saluto laura

Giovanni Falcone ha detto...

Laura hai ragione, e anche l'anonimo, grazie ad entrambi, ma vedi purtroppo abbaimo bisogno di visibilità, portare all'onore della cronaca questi fatti per far intervenire chi di dovere e scuotere l'opinione pubblica la quale a sua volta serve a scuotere la politica, il Parlamento ad intervenire, è questo il problema, altrimenti anche io sarò costretto a fare come la signora davanti al Campidoglio, di cui ho pubblicato l'articolo poco fa sul blog. Non è che Vespa o Santoro o Mentanana ed altri mi siano più belli e simpatici, ma sono i programmi con più alti indici di ascolto e poi come ho sempre scritto voglio avere un confronto. Giovanni Falcone

Luciano Ardoino ha detto...

Caro Giovanni,
altre parole ai precedenti commenti sono inutili.
Sono oramai due anni che subisci le ingiustizie di questo e quell'altro ma nonostante tutto stai continuando a lottare con una forza senza pari.
Incazzati, grida il tuo sconforto, prendi a calci la sorte e magari qualcuno nel posteriore ma non cedere di una virgola, mantieniti sempre e costantemente il tuo scopo principale; Angelo.
Tutto il resto è aria fritta.
Se poi ti serve un buon piede che contribuisca ai posteriori altrui che lo meritano, non aver timore ho ancora un buon calcio.
Luciano Ardoino