9 gennaio 2009

Un'altro ANGELO (divino) da aggiungero nel cielo dei Desaparecidos

Eccomi qua, voi vi aspettereste il video di ieri a Roma a Radioradicale? bhe lo farò, ma più tardi, adesso voglio farvi leggere una bella favola da poco trovata e fattomi trovare proprio da chi l'ha vissuta personalmente, dato che da poco abbiamo finito di parlarci, e questo ancora per i pochi diffidenti increduli, come vedete cambiano i luoghi, le persone, anche i fatti, ma il fine è uno solo, soldi, maledettisimi soldi a cui tutti vanno dietro, chi non ne ha e chi ne ha tanti guadagnado lauti stipendi da nababbi che però non ha mai abbastanza, menefreghismo, indifferenza, abbandono, questo solo ci accomuna noi che subiamo e loro corrotti e vampiri bastardi, come vedete sono sempre più incazzato, buona lettura:.......... dimenticavo Lei è Stefania
LEGGETE QUESTA FAVOLA, C” E’ TUTTO, IL PRINCIPE AZZURRO, BIANCANEVE, LA STREGA CATTIVA….MA MENTRE LA SCRIVEVO MI SONO ACCORTA CHE NON SERVE A FAR ADDORMENTARE I BAMBINI….MA CHE E’ SOLO UNA TRISTE STORIA CHE DOVREBBE FAR RISVEGLIARE LE COSCENZE ED INVECE STA FACENDO MORIRE ME,…..MA QUETA E’ UN ALTRA STORIA!!!!Io sto morendo, sto morendo dentro, forse sono gia impazzita e non me ne accorgo neanche piu’ . La mia storia e’ atroce, di quelle che si fa afatica anche a raccontare. Arrestata illegalmente per estorcermi denaro, per una accusa infamante, traffico di bambini., io che sono una volontaria, che i bambini li ho sempre aiutati, io che ho dato la mia vita per aiutare chi , meno fortunato di me, aveva bisogno di una mano per uscire dal buio della disperazione.Io quel buio lo avevo gia’ provato, ed e’ per questo che decisi di mollare tutto per girare il mondo cercando si sentirmi migliore. Infatti arrivai nelle filippine e qui inizio’ il mio incubo peggiore. Capirai alla polizia del posto non sembrava vero di essere riuscita ad incastrare una donna sola, bianca dove bianca significa soldi, denaro, ed e\ proprio in virtu’ di quei fogli dicarta dove di solito e’ stampato un eroe o un presidente che ora mi trovo a combattere una battaglia piu’ grande di me.
Sono infatti due anni che sono segregata qui aspettando che un processo metta fine a questo orrore. Con un tranello dicevo, mi incastrano, l’accusa e’ infamante, traffico di minori, mi arrestano, e mi rilasciano dopo un giorno perche’ l’imboscata non era riuscita bene, infatti, per mancanza di prove, incongruenze. Il procuratore mi rida’ la liberta’, ma, mi accusa di falsificazione di documenti, documenti che io, come risulta da tutti i verbali, non ho mai falsificato. Il problema, e’ che mi sequestrano il passaporto, per cui, non posso lasciare il paese, pur non avendo nessuna restrizione, infatti io potrei andarmene tranquillamente, l’importante e’ che io presieda in aula il giorno dell’udienza. Come fare a riavere il mio documento? Facile, basta andare alla polizia , o fare una richiesta tramite un avvocato. Macche’ niente da fare, non se ne parla proprio, nel mio passaporto ci sono le prove del reato, per cui, non puo’ assolutamente essere rilasciato, a meno che….a meno che….io sganci 20000 euro, visto che ci vuole, il gioco e’ fatto!!!!!.Peccato che 20000 euro gia’ me li aveva tolti il primo avvocato, quello che la nostra cara e bella ambasciata, mi aveva consigliato di assumetre come mio legale. Nel frattempo, sempre quella struttura, situata nella zona piu’ bella di Manila, che ancora mi chiedo a cosa serve, oltre che a sbattermi le porte in faccia e trattarmi come la peggiore delle criminali, non fa altro che accrescere la mia angoscia, dicendomi che sarei rimasta, per il resto della mia vita a marcire in una squallida prigione. Ce bello!!! E pensare che mi ero appena fatta due anni di terapia per uscire dalla depressione che mi aveva devastata, voi che dite forse ci sto ricadendo?? Ma si, sono solo due anni che sto aspettando un processo, solo due settimane che non mangio perche’ i miei soldi sono finiti, e poi perche dovrei ricaderci, non ho mica perso il mio lavoro…..o si??? Eh si!!! Ho perso anche quello, come ho perso mia mamma per dei linfonodi al collo, CANCRO, proprio come quei linfonodi che mi hanno appena risconttrato a me in un bellissimo ospedale di manila. Allora che fare, chiaro, semplice, iniziare a scivere la mia favola ai giornali, tv, …..ma mi sono accorta, che purtroppo, non sono una pirata della strada, per cui questa non va, sfortunatamente non ho ne genitori, ne parenti, per cui non posso ucciderli, e udite udite, non ho neanche un bambino a cui fracassare il cervello….peccato!!!! non va bene, nessuno mi ha risposto ma io che ho una grande fantasia, mi sono fatta una vaga idea di quello che hanno pensato…..ci dispiace, il pubblico non puo appassionarsi alla sua storia, e per cui come potra’ immagginare, noi non potremo fare soldi con gli sponsor, lei ancora non si e’ tolta la vita, ripassi piu’ tardi. Foertunatamente un principe azzurro, ha sentito l’odore della mela e, ha pubblicato la mia favoletta, sul giornale dove lavora, IL MESSAGGERO, . era infatti il 12 ottobre quando nella pagina degli esteri appare come di incanto la notizia!!!, risultato??? Ambasciata, ministero, pigiano dei tasti su tastiere e telefoni e mi chiamano, * signora, come va??? Come sta??? credete sia cambiato qualcosa??? Niente, ,…mi sto ancora battendo affinche il giorno 17 novembre giorno del mio compleanno ma, anche la data della udienza ci sia accanto a me a farmi forza e a darmi coraggio un avvocato che non ho!!!! Come ?direte voi, E quello che ti ha scippato i primi 20000 euro??? Beh….quello diceva che 20000 erano pochi e che se non gliene avessi dati altri,……suo malgrado e con grande soffrenza avrebbe dovuto abbandonarmi…bene, cosi’ e’ stato!!! Ora sono sola…ma sola davvero, come un cane impaurito, senza soldi, senza una pacca sulla spalla, terrorizzata. E con un grande bisogno di essere stretta ed abbracciata da qualcuno. Non riesco neanche piu’ a piangere.Ora non mi rimane altro che trovare un lieto fine degno di questa storia ma sono due anni che sto lottando e le mie forze sono esaurite, sarebbe bello fare un sondaggio, ora va tanto di moda e piace tanto a tutti, fare un televoto, ma io non ho neanche il telefono, quello me lo hanno staccato ormai da tempo. E allora, me ne staro’ qui buona buona, aspettando che qualcuno si accorga di me fino a che ne avro’ il coraggio e la forza.
Ciao a tutti spero di avervi tirato un po su di morale…….

Nessun commento: