15 dicembre 2008

A Pietro e a tutti

Ciao Pietro, un abbraccio a te e tutti in casa, hai ragione in tutto, tu sai, ma altri no che anche io ho condiviso, anche se in minima parte quanto detto e fatto da te e ti giuro quello mi ha segnato nel profondo, è stato un bel vivere l'aver scoperto tutto quello che non avevo mai immaginato potesse esistere, tanta gente sfortunata che dalla vita non hanno mai avuto nulla se non tribulazione, fame, sfruttamento e quanto di più aberrante possa esistere, bimbi asbbandonati a vivere una vita da randagi, e come randagi dividere quel poco che trovavano con i gatti, cani, topi, ma con un cuore grande pieni di umanità e dolcezza e il cosidetto mondo civile indifferente a tutto ciò non sapevano far altro che tapparsi il naso per non sentire la puzza quando passavano, senza rendersi conto che quello che sentivano era la loro stessa puzza.
E' forse anche per questo che continuo a lottare, lottare per Angelo e per i 3000 desaparecidos, voglia di Giustizia e Diritti Civili e Umani per loro detenuti ma anche per tutti quelli menzionati da te, se necessario tentare di convincere tutti a scendere in piazza con noi, il mio e il tuo sogno, no penso che non pretendiamo troppo dalla vita. per adesso le preghiere per tutte le Eluane nelle Case Famiglie della www.apg23.org .
Un abbraccio a tutti quelli che come Angelo soffrono per colpa di uomini che nulla hanno di umani, esseri spregevoli a tutti i livelli. Falcone Giovanni

1 commento:

giuseppe ha detto...

Ciao Giovanni,
non sono riuscito a trovarti su skype in questi giorni, appena ti trovo ti invio le mie osservazioni.Su alcune cose si può fare forza perchè tecnicamente contestabili, ma ti devo spiegare in dettaglio.