9 settembre 2008

A T T E N Z I O N E

Grazie per i commenti e le belle parole espresse, ma vedete bisogna rendersi conto che c'è un limite a tutto, da parte mia sicuramente per primo , ma forse di più dalle Istituzioni Civile che devono in tutto e per tutto, sia in caso di dolo o di colpa, garantire i Diritti Costituzionali ai propri cittadini, come previsto dall'art. 2 e 3 della Costituzione ma anche da quanto sancito da Leggi e Convenzioni Internazionali. Questo è quello che ho sempre chiesto, se poi risulterà colpevole, in base anche a quanto stabilito e nel rispetto dalla Legge Indiana pagherà. Dalle carte in mio possesso ho seri dubbi ed è per questo che chi deve (lo Stato) dovrà adoperarsi. Noi siamo sempre garantisti per tutti, fino all'assurdo, mentre per noi ovenque siamo, in qualsiasi Stato del mondo siamo trattati in modo disumano. La riprova è nel prossimo articolo postato, dell'Italiano in arresto a Zagabria (Croazia), così con atti pratici vi rendete conto.
Ma anche della Chiesa, a proposito voglio chiedere a chi mi legge se vi è avvocato abilitato al Tribunale Ecclesiale.
Diritto, chiedo solo il rispetto dei Diritti e della Dignità Umana. Ma chiedo, come già altre volte fatto, al popolo dei blog di aiutarmi, aiutare tutti quelli che si affidano al blog, dovete capire che una voce si perde, ma cento, mille e oltre no scuotono anche le foreste. La mia sofferenza e quella di Angelo non si può neanche immaginare.
Ma poi dico chi sta nelle stanze dei bottoni ci sta perchè noi ce li abbiamo messi, ma possiamo anche toglierli.
Se vai su un dirupo in montagna d'inverno e lasci cadere una palla di neve, per piccola che sia, durante la sua caduta si porta dietro altra neve creando una valanga immensa con conseguenze inimmaginabili, questo dovremmo essere. Giovanni Falcone

Nessun commento: