31 luglio 2008

Per la prima volta processati in Italia i responsabili stranieri di crimini contro cittadini italiani all'estero

GRAZIE ALLA TENACIA DI UNA MAMMA "signora CECILIA" CHE LOTTA PER AVERE GIUSTIZIA PER IL FIGLIO SIMONE morto .....in Messico


2 commenti:

marta ha detto...

è mai possibile che in un paese civile come l'Italia si deve aspettare che vi sia almeno una vittima prima di prendere in pugno la situazione? speriam oalmeno che come dice il titolo stesso nn sia invano il sacrificio inconsapevole di queste vittime!!!

Giovanni Falcone ha detto...

Veramente Marta ce ne sono altri come il povero Simone, anzi cen'erano altri, assassinati e nessuno (delle Istituzioni) se ne preoccupa e agisce. Falcone Giovanni