30 luglio 2008

COMMENTI AI POST

Cara Giusy, voglio risponderti e maggiormente di seguito riporto il tu commento al post dei GENROSSO, è vero quello che dici e io lo detto e scritto anche più volte, in tanti mi seguono ma commenti pochi, io non penso si tratti di menefreghismo altrimenti neanche visiterebbero il blog, penso a leggerezza, penso che dovrebbero prendere sul serio di più il problema, anche perchè la mia non è una battaglie personale, ma di tutti quelli di mia conoscenza e che mi chiedono aiuto, come è successo tante volte, per ultimo per Ivano, pensa che proprio 20 minuti fa gli ho telefonato in India per vedere come stava, di cosa avesse bisogno, portarlo a conoscenza della risposta avuta dalla C.R.I. di Piacenza che ha interessato quella Internazionale per una visita medica, poi ho chiamata la zia in Italia per darle le ultime notizie sulle condizioni di salute di Ivano e stasera chiamerò suo padre, come vedi è un lavoro immenso ma che non mi pesa perchè è una battaglia che ho deciso di portare avanti e lo farò, non solo per Angelo.
Certo che mi sentirei più appagato se tutti commentassero, anche solo un pensiero, senza grandi discorsi, questo, come già ho detto, colpirebbe di più anche le Istituzioni Italiane e indiane che regolarmente visitano il mio blog. Un seguito massiccio li spronerebbe di più anzi li obblicherebbe, perchè più gente mi segue e più sono obbligati. E poi ho sempre avuto ed fiducia nei giovani, nella vostra forza morale e culturale, pensate che voi girate tutti e spero di no ma potrebbe capitare a chiunque e allora............. aveva ragione Giovanni e augurarsi CHE CI SIA ANCORA LUI O UN'ALTRO GIOVANNI CHE CI AIUTA, forza ragazzi diamoci una mossa. Grazie a te Giusy e tutti Giovanni Falcone
A proposito, giorno 1 agosto a Rotondella (MT) è organizzata da me e il Comune la giornata sui Diritti Umani "pensando a Angelo Falcone" vi aspetto numerosi, alle 18,00 dibattito pubblico e poi gruppi di giovani che si esibiranno per Angelo e i 2773 dimenticati.
COMMENTO DI GIUSY
Anonimo ha detto...
Caro Giovanni, è bello sapere che tanti giovani sono vicini a te e ad Angelo!La cosa che più mi ha colpita del tuo blog è che ci sono tanti lettori, ma nessuno posta commenti, come se si avesse paura, o più probabilmente, per semplice menefreghismo! Io da quando ho letto la storia di Angelo, Simone, Filippo, e dei tanti italiani che, per assurdi giochi di potere, o per pura cattiveria, si trovano ad essere reclusi senza un perchè (o con falsi perchè), e con violazione dei propri diritti fondamentali, non faccio altro che pensare a loro e pregare per loro!Ti sono vicina e prego Dio perchè ti possa dare la forza per andare avanti e riuscire a portare a casa Angelo!Grazie di tutto!Giusy
29 luglio 2008 23.34

Nessun commento: