7 luglio 2008

CASO FALCONE, FRATTINI RISPONDE AL DIFENSORE CIVICO

07/07/2008 16.00.08[Basilicata]
(ACR) - Rispondendo ad una lettera indirizzatagli dal Difensore civico regionale Catello Aprea in merito al caso del giovane Angelo Falcone di Rotondella, attualmente detenuto nel carcere di Mandi in India, il ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, “ha assicurato che la triste vicenda del giovane lucano è oggetto di grande attenzione da parte del Ministero di cui è titolare”. Lo rende noto lo stesso Aprea sottolineando che “l’Ambasciata italiana a New Delhi, in costante contatto con i familiari in Italia, ha effettuato fin ad oggi quattro visite consolari in carcere e ha più volte parlato al telefono con il connazionale per prestargli sostegno psicologico e sincerarsi delle sue condizioni di salute”. Nel corso di tali incontri, a quanto riferisce Aprea, “Angelo Falcone, seppur provato dal periodo di detenzione, è apparso in un discreto stato fisico”. L' Ambasciata segue da vicino anche il procedimento penale a carico del giovane che è stato assistito da un interprete fornito dalla Rappresentanza diplomatica nel corso di tutte le udienze svoltesi sinora. Quanto al gratuito patrocinio, “il ministro – spiega ancora Aprea - ha fatto presente che l'Ambasciata ha erogato all’interessato, su autorizzazione ministeriale, un sussidio per far fronte alle spese connesse alla sua difesa”. Frattini segnala, comunque, che l’istituto del gratuito patrocinio “è previsto dall’ordinamento indiano e può essere applicato anche a cittadini stranieri che siano sottoposti a procedimento penale in India e che non dispongano dei mezzi economici necessari al pagamento di un avvocato difensore di fiducia”.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Giovanni, sono Giovanni Desantis ti scrivo dal momento che ho appena letto dall' ANSA che c'è grande attenzione alla farnesina per il caso di tuo figlio. Sinceramente mi fa molto piecere sperando che il problema si risolva al più presto!!! By Pisa, a presto!

Anonimo ha detto...

SI OK FRATTINI DICE CHE ANCHE LI C'è IL GRATUITO PATROCINIO, MA COSA ASPETTA A INTERVENIRE DATO KE LI è EVIDENTE CHE NON GLIELO CONCEDERANNO MAI? ALTRIMENTI L'AVREBBERO GIà FATTO. LE PAROLE INDUBBIAMENTE SONO BELLE, MA QUI ORMAI CI SIAMO STUFATI DI BELLE PAROLE VOGLIAMO I FATTI....