20 giugno 2008

Comitato Interministeriale diritti Umani

Noi siamo all'affannosa ricerca - richiesta alle Istituzioni Italiane che intervengano verso tutti quegli Stati che non hanno garantito e non garantiscono tutt'ora i Diritti Umani nei confronti di cittadini Italiani arrestati o comunque trattenuti in stato di fermo dalle polizie locali.
I DIRITTI UMANI secondo Wikipedia:
« ...il riconoscimento della dignità specifica e dei diritti uguali e inalienabili di tutti i membri della famiglia umana è la base di libertà, giustizia e pace nel Mondo »
(Preambolo alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, 1948)
I diritti umani (o diritti dell'uomo) sono una branca del diritto.
Tra i diritti fondamentali dell'essere umano si possono ricordare il diritto alla libertà individuale, il diritto alla vita, il diritto all'autodeterminazione, il diritto a un giusto processo, il diritto ad un'esistenza dignitosa, il diritto alla libertà religiosa con il conseguente diritto a cambiare la propria religione, oltre che, di recente tipizzazione normativa, il diritto alla protezione dei propri dati personali (privacy).
Ora dalle pagine internet del M.A.E. sono state riportate le somme in € percepite da tutto il personale a tutti i livelli e, strano ho scoperto dell'esistenza del "Comitato Interministeriale diritti Umani" con relativi nominativi e retribuzioni: http://www.ilsole24ore.com/includes2007/frameSole.html?http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/Comunicazioni_legali/Comitato_Interministeriale.htm
Mi chiedo, ma chiedo al MAE, questi funzionari di cosa si occupano? Si sono mai occupati, o sono mai intervenuti qualche volta in casi di fermo o arresto nostri concittadini?
Chissà mai se qualcuno ci faccia sapere, visto il momento di trasparenza di tutto. Falcone Giovanni

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Come è andata l'udienza del 16? C'è stata? Sono emerse novità rispetto all'ultima? Si sta muovendo qualcosa?

Giovanni Falcone ha detto...

La prossima ci sarà il 23 luglio, in quella del 16 finalmente dopo 15 mesi, i ragazzi sono stati sentiti per la prima volta raccontando la vicenda come successo realmente. Staremo a vedere cosa succederà nella prossima.