4 gennaio 2008

IL SALUTO DEL VICE MINISTRO DANIELI DEL 31.12.2007

cliccare per leggere

Come si può leggere dall'articolo del V.Ministro Danieli, pubblicato sul giornale "Gente d'Italia", formula gli auguri di buon anno a tutti gli italiani che vivono all'estero e augura che sia un anno di prosperità e pace nel mondo e traccia un bilancio dell'attività del Governo per l'anno appena trascorso.

Ha dichiarato che sono state recuperate risorse economiche che mancavano per svolgere una efficacia azione in favore delle collettività italiane che vivono all'estero all'estero e che nella Finanziaria del 2007 si è invertita la tendenza alla riduzione e con quella appena approvata per il 2008 si possono per la prima volta registrare aumenti considerevoli.

Tutte cose (auguri in primis) degni di lode, peccato Signor Vice Ministro Danieli che in tutto il suo articolo si è dimenticato di citare (spero involontariamente) quei circa 3000 detenuti italiani che loro malgrado, costretti a vivere nelle condizioni che noi familiari ben conosciamo purtroppo, ma che, chi divrebbe anche conoscere non sa o non vuole sapere. Anche loro sono cittadini italiani (anche se dimenticati dalle Istituzioni) con tutti i doveri che comporta ma senza diritti e che fino a prova contrario come recita l'art. 27 della Costituzione Italiana "L'IMPUTATO NON E' CONSIDERATO COLPEVOLE SINO ALLA CONDANNA DEFINITIVA".

Ma quant'anco, comunque sono sempre esseri umani e cittadini ITALIANI.

Veda, volutamente ho scritto italiani in maiuscolo perchè lo meritano tutto, forse, anzi sicuro, più di tanti altri cittadini italiani in patria, pronti a giudicare tutti, abituati a vedere la pagliuzza negli occhi altrui e non si accorgono della trave nei loro occhi. Questo purtroppo è la considerazione che hanno, neanche gli auguri, benchè non costano nulla ,ma che avrebbero avuto un valore morale molto più grande.

Cari ragazzi "3000" a nome mio, di tutte le vostre famiglie e di tutti quelli che seguono le vostre vicende AUGURI, che il 2008 possa essere un anno che vi porti gioia, felicità e una pronta libertà. Giovanni Falcone

Nessun commento: