31 dicembre 2007

SONO QUASI LE 19,30 QUI IN ITALIA, IN INDIA INVECE TRA POCHI MINUTI E' MEZZANOTTE, NELLA SOLITIDINE DI UN CARCERE ANGELO E SIMONE STANNO PER AFFRONTARE IL NUOVO ANNO, LASCIANDOSI ALLE SPALLE IL 2007 CHE PER LORO E' STATO TRISTE E CHE NON DIMENTICHERANNO MAI, PURTROPPO, MA COME LORO TANTI ALTRI IALIANI NEL MONDO VIVONO QUESTO DRAMMA, ABBANDONATI, ANGELO E SIMONE HANNO UNA FAMIGLIA CHE LI PENSA MA ALTRI PIU' SFORTUNATI NEANCHE QUESTO.
ANGELO A PAPA' TI VOGLIO TANTO BENE IO LA MAMMA DENI I NONNI GLI ZII
E TUTTI QUELLI CHE SEGUONO IL TUO CASO TI ABBRACCIAMO CON AFFETTO E TUTTO L'AMORE DEL MONDO PROPRIO ADESSO E' MEZZANOTTE DA TE, SO CHE CI STAI PENSANDO CON LE LACRIME AGLI OCCHI, SIAMO CON TE, UN MONDO DI BACI.
IL TUO PAPA'

1 commento:

Sara ha detto...

Un caro augurio ed un abbraccio ad Angelo e Simone, con l'augurio che questo 2008 vi possa ridare la libertà che vi è stata negata. Tanti cari auguri anche a lei, signor Giovanni, e a tutta la sua famiglia.
A presto