22 dicembre 2007

Con l'approssimarsi della Santa Festività di Natale tutto è bello, tutto porta o almeno dovrebbe, a momenti di felicità familiare, è bello quando si esce vedere genitori alla ricerche di regali per i propri cari e amici, all'acquisto di generi alimentari che serviranno per i cenoni, voglia Gesù darvi tanta felicità a Voi e i Vostri familiari.
Purtroppo per Noi non ci resta che raccoglierci insieme con gli amici rimasti e parenti e pregare, pregare non solo per Angelo, Simone, Kassim, Carlo, Simone Righi che libero ma in libertà su cauzione e non può rientrare in Italia dalla sua famiglia, ma anche per tutti i circa 3000 Italiani nel mondo detenuti e per tutte le persone oppresse o costretti a vivere nella miseria, ai barboni, ai bambini abbandonati o costretti a fare guerre.
Un pensiero anche ad Angelo C. che è libero finalmente, fisicamente, speriamo che anche psicologicamente sia libero al più presto.
Spero e prego I POLITICI, E TUTTI I POTENTI DELLA TERRA, I SIGNORI GIORNALISTI E ANCHE LE AUTORITA' ECCLESIASTICHE, che Gesù che deve nascere gli faccia capire che tutte le persone, in ogni parte del mondo dovrebbero poter vivere nella grazie, serenità, con la propria famiglia e nella propria patria senza problemi alcuno e loro che sono preposti dovrebbero fare di tutto perchè ciò avvenga.
Arriverà il giorno che ognuno di noi darà conto di tutto ciò che ha fatto.
6. Guai a voi, scribi e farisei, voi ipocriti, che divorate le case delle vedove e fate lunghe preghiere per mettervi in mostra! Per questo riceverete una condanna ancor più grave!
11. Guai a voi, scribi e farisei, voi ipocriti, che pagate la decima per la menta, l'anice e il cumino e trasgredite le prescrizioni più importanti della Legge, ossia giustizia, misericordia e fede! Queste cose andrebbero fatte, senza omettere le altre. Voi guide cieche, che filtrate i moscerini ed ingoiate i cammelli!
13. Guai a voi, scribi e farisei, voi ipocriti! Assomigliate a sepolcri imbiancati che all'esterno son belli a vedersi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume. Così anche voi apparite giusti all'esterno davanti agli uomini, ma dentro siete pieni d'ipocrisia e di simulazione.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Buongiorno signor Falcone, mi chiamo Maria seguo con partecipazione e sofferenza la triste odissea del suo figliolo, di Simone, e di tutti coloro che sono detenuti ingiustamente, partecipo infatti al blog per Carlo Parlanti.
Immagino, perchè posso "solo" immaginare il suo stato d'animo e quello dei suoi famigliari in questi giorni di festa in cui il distacco dalle persone che amiamo sembra farsi sentire ancor di più. Un augurio sentito, con tanta stima per il suo coraggio e la sua incredibile forza, una preghiera sentita per Angelo e per Simone.
Maria (http://blog.libero.it/stelladnz/)

Giovanni Falcone ha detto...

grazie Maria, grazie a te e tutti quelli che sostengono, sono stato sul tuo blog, bello e vedo che hai tati contatti, potresto linkare il mio blog in modo che giri ancora di più per far sapere a tutti la storia di Angelo, grazie e auguri

Anonimo ha detto...

Come la storia di Carlo Parlanti, trovo che la Vostra situazione sia assurda ed ingiusta. Vi auguro di poter trovare la buona strada per risolvere la triste vicenda. Ammiro la forza, la fede, il coraggio con il quale state affrontando la beffa e l'indifferenza degli ipocriti. * Principessa Persiana*

Anonimo ha detto...

Come la storia di Carlo Parlanti, trovo che la Vostra situazione sia assurda ed ingiusta. Vi auguro di poter trovare la buona strada per risolvere la triste vicenda. Ammiro la forza, la fede, il coraggio con il quale state affrontando la beffa e l'indifferenza degli ipocriti. * Principessa Persiana*

Anonimo ha detto...

Come la storia di Carlo Parlanti, trovo che la Vostra situazione sia assurda ed ingiusta. Vi auguro di poter trovare la buona strada per risolvere la triste vicenda. Ammiro la forza, la fede, il coraggio con il quale state affrontando la beffa e l'indifferenza degli ipocriti. * Principessa Persiana*

Anonimo ha detto...

mi chiamo lorenzo,buona sera...in questi giorni parliamo di pace,di amore,di solidarietà..ma niente di questo può esserci senza giustizia.Solo la giustizia può darci la libertà e il progresso. Non aggiungo altro,scrivendo mi accorgo quanto tutto sia solo parole...quando si attende nella sofferenza e sembra un attesa senza fine. Un abbraccio ,ti sono vicino giovanni...non mollare .
Accenderò una candela presso la tomba di san francesco per angelo e per simone...a presto ....
Lorenzo
(http://blog.libero.it/Guardastelle

giovanni.falcone ha detto...

grazie Lorenzo è bello e speriamo, anzi sicuro, S.Francesco ci aiuterà, grazie stelladanzante e Principessa Persiana