9 novembre 2007

IL GIORNO DOPO

E si, il giorno dopo siamo qui a ripensare a quello che poteva essere e che non è stato purtroppo, l'essere andato in trasmissione e non aver potuto parlare di ciò che avrei voluto, parlare del caso di Angelo e Simone ma anche di tanti altri nelle loro condizioni e badate, non fa differenza di dove si trovano detenuti, può essere l'India o America, Africa o Europa, anzi a volte l'essere in paesi cosedetti civili non è segno di garanzie nel trattamento, anzi a volte è anche peggio, vedasi gli altri casi seguiti o quelli che ultimamente ho trovato in internet Spagna, Croazia, Brasile.
Ieri in trasmissione da Magalli sono stato stretto nella morsa dei tempi ridotti e oltretutto quelli prima di me sono andati oltre e dopo c'era la mannaia del TG2 che si è abbattuta tristemente e ancora quello che chiamo da inesperto il morbo della telecamera, Magalli che non taceva e che nonostante i miei richiami continuava a chiamare mio figlio Simone.
Comunque siamo andati in onda e se non altro adesso dopo anche la trasmissione su RAI1 la gente in Italia ne sa di più e questo fa ben sperare, oltretutto lo stesso Magalli mi ha detto che ci risentiamo quando rientro dall'India.
Altro lato dolente della trasmissione la telefonata con l'Ambasciata, a parlare la dott.ssa Mirelli, tutti (parlandone dopo) pensavano che a rispondere sarebbe stato l'Ambasciatore o il Console o il Primo Ministro d'Ambasciata, ma forse impegnati in cose più importanti. Chissà si fosse trattato del figlio di un Sen. o Dep. o altra personalità forse...... ma noi tutti sappiamo come vanno queste cose, a loro dimostrare e a noi giudicare, almeno quello non ce lo può togliere nessuno. E' per questo che ancora nessun personaggio politico è andato in India a trovare i ragazzi come già successo per altri casi? I ragazzi invece hanno dovuto aspettare 8 mesi per la visita consolare, mentre se andate a vedere la trasmissione da me linkata nel blog RAI International che ha trattato il caso di un italiano abbandonato nelle carceri Brasiliane nel 2005, la dott.ssa Ferrucci del MAE ha dichiarato che le vesite sono previste e che in più nelle festività più sentite sono previste oltre alle visite dei pacchi, ma Angelo e Simone a Pasqua erano in carcere eppure non è successo niente. E gli amici del blog? si sono eclissati anche loro?
Dai Angelo a papà coraggio, vedrai che forse anche loro saranno illuminati.

2 commenti:

Giovanni ha detto...

Giovà ho visto la trasmissione e purtroppo ho notato che non sempre ti hanno lasciato finire di parlare e poi quel maledetto telegiornale.
Vabbè vediamo il bicchiere mezzo-pieno. Almeno il fatto iniziare ad avere una certa ribalta nazionale...
Ti sono vicino... anche da Roma.
Saluti
Giovanni

Anonimo ha detto...

cioa gio' ho visto la puntata e che rabbia ho provato nel vederti in difficoltà nel dover ogni volta essere interrotto da un magalli che per altro non avevo nemmeno capito quale dei due era tuo figlio, e poi il telegiornale.. no comment.. forse invece di parlare dell'oroscopo che poi è una cavolata assurda per tanto tempo forse era meglio dar più spazio a questa vicenda( evidentemente la gente preferisce ascoltare bufale sul proprio destino)bhè comunque spero che questo poco tempo sia servito a mettere in luce la situazione...apettiamo buone notizie..kiss alison